Illuminazione

Guida all’acquisto delle migliori lampadine dimmerabili

L’illuminazione dimmerabile è sempre stata apprezzata per la sua capacità di cambiare rapidamente l’atmosfera in una stanza. Può essere luminoso quando hai bisogno di chiarezza per lavorare, poi morbido e caldo quando vuoi relax o romanticismo.

I LED offrono numerosi vantaggi rispetto alle tradizionali lampadine a incandescenza, durano più a lungo e consumano meno energia, ma i LED standard non funzionano con interruttori dimmer, per questo sono necessari LED dimmerabili speciali. Fortunatamente, ce ne sono molti disponibili. Tuttavia, sono in realtà un dispositivo piuttosto complesso, che può creare confusione al momento dell’acquisto.

CreHome è stato creato per trovare soluzioni proprio a questo tipo di sfida. Abbiamo esaminato sia la tecnologia che le applicazioni pratiche. I nostri consigli rappresentano un’ampia gamma di alternative e la seguente guida all’acquisto dovrebbe rispondere a qualsiasi domanda tecnica sulle lampadine dimmerabili.

Una lampadina dimmerabile potrebbe sembrare costosa all’inizio, ma la sua durata la rende più economica a lungo termine. Inoltre, utilizza molta meno elettricità.

Considerazioni chiave

Come funzionano le lampadine dimmerabili

Dimmerare una lampadina a incandescenza è semplice: basta ridurre la tensione fornita. Le lampadine a LED non funzionano allo stesso modo. In effetti un LED non è una lampadina, è un circuito elettrico (chiamato driver) e un diodo emettitore di luce costituito da sottili fette di semiconduttore. I LED non si attenuano nello stesso modo delle lampadine a incandescenza, ma possono essere fatti in modo che sembrino.

  • Analogico: Un modo è utilizzare l’attenuazione analogica, riducendo la corrente in modo che il LED non si accenda completamente. Questo tipo di LED può funzionare meglio con un interruttore dimmer a incandescenza, ma i risultati sono imprevedibili. Lo sfarfallio può essere un problema e alcuni LED potrebbero non accendersi affatto.
  • PWM: Il metodo migliore è la modulazione di larghezza di impulso (PWM), che funziona accendendo e spegnendo il LED, migliaia di volte al secondo. L’effetto funziona perché il cervello umano molto intelligente è felice di prendere una media di quello che sta succedendo. Quindi, se il LED è acceso il 20% delle volte e spento l’80% delle volte, quello che vedi effettivamente è qualcosa che è un quinto più luminoso del solito. Queste lampadine offrono prestazioni molto più affidabili, ma dipendono da un interruttore compatibile con LED, chiamato dimmer sul bordo di uscita.
  • Lampadine intelligenti: C’è un’altra alternativa, che non si basa affatto su un interruttore dimmer: il LED dimmerabile WiFi intelligente. Dato che i LED sono una sorta di semiconduttore, in sostanza simile alle cose che si trovano nel cuore di un computer, non dovrebbe sorprendere che alcuni produttori abbiano portato l’idea oltre la semplice capacità di regolare la luminosità.Il risultato sono lampadine “intelligenti” dimmerabili, che possono essere controllate da hub domestici e assistenti virtuali (come Alexa) e smartphone o tablet. Possono essere attivati ​​dalla voce, programmati per accendersi e spegnersi in orari specifici o controllati dal telefono anche se sei a centinaia di chilometri di distanza. Alcuni possono anche visualizzare colori diversi, fino a 256 milioni.

    La maggior parte sono controllati da WiFi. I migliori funzionano con tutti i router domestici comuni, ma non tutti. È importante verificare la compatibilità e se è necessario un “bridge” (un dispositivo wireless utilizzato per connettere le reti). Nelle aree in cui la copertura Internet è scarsa, Z-Wave è un’alternativa popolare (una rete radio a bassa potenza) e sono disponibili diversi LED dimmerabili intelligenti Z-Wave.

Luminosità

La luminosità delle lampadine a incandescenza è stata storicamente misurata in watt, ma in realtà è sbagliato perché i watt sono un’unità di consumo energetico. La luminosità dovrebbe essere misurata in lumen. Le lampadine contrassegnate in questo modo stanno diventando più comuni, ma possono creare confusione. Di conseguenza, le lampadine a LED in particolare sono spesso contrassegnate come “equivalente a 100 W”, “equivalente a 60 W” e così via. Ma il loro consumo energetico effettivo è molto inferiore. Un LED equivalente a 60 W in genere utilizza solo 7 o 8 watt per generare quella quantità di luminosità. Un equivalente da 100 W utilizza solo 12 o 13 watt. Questo dimostra perché i LED offrono risparmi energetici così impressionanti.

Caratteristiche della lampadina dimmerabile

La scelta di una lampadina LED dimmerabile è piuttosto semplice. C’è l’ovvia dimensione fisica, l’adattamento (vite o baionetta) e la luminosità iniziale (o massima) che ti aspetti – gli “equivalenti” di cui sopra. Ma c’è un’altra cosa da considerare: il colore del LED (perché il bianco non è solo bianco).

Colore

Il bianco di una lampadina è in realtà chiamato “temperatura del colore” ed è valutato in kelvin (K). All’estremità inferiore della scala troverai quello che viene chiamato bianco “morbido”, a circa 2700K. “Bianco caldo” è di circa 3500 K. Sebbene possano raggiungere 8000 K (utilizzati per i fari dei veicoli), il numero più alto che vedrai per uso domestico è 5000 K, chiamati LED “diurni”.

Prezzi delle lampadine dimmerabili

È disponibile un’enorme gamma di opzioni di luminosità, colore e dimensioni e un’altrettanto ampia gamma di prezzi.

Poco costoso

Le lampadine a candela costano solo un paio di dollari ciascuna (anche se di solito è necessario acquistare almeno una mezza dozzina) e le normali lampadine domestiche sono comprese tra € 3 e € 5 ciascuno, se acquistato in confezione multipla. Le lampadine grandi e le forme speciali diventano più costose e l’enorme varietà rende impossibile fornire indicazioni sui prezzi qui.

Costoso

Le lampadine dimmerabili intelligenti sono un’altra cosa. Questi corrono da tutte le parti € 20 a oltre € 40 ciascuno per i modelli che cambiano colore. Tutto ciò può sembrare costoso se si guarda al prezzo delle vecchie lampade a incandescenza. Tuttavia, la maggiore aspettativa di vita e il minor consumo energetico significano che alla fine la maggior parte delle lampadine a LED dimmerabili offre un modesto risparmio.

Suggerimenti per lo smaltimento di vecchie lampadine

Quando esegui l’aggiornamento a LED dimmerabili, probabilmente hai vecchie lampadine da buttare via. Diverse opzioni di riciclaggio sono disponibili presso negozi e centri di riciclaggio locali, e questa è sempre l’opzione preferita. Tuttavia, la maggior parte può andare nella spazzatura se necessario.

  • Le lampadine a incandescenza, alogene e a LED possono finire nella spazzatura. Avvolgerli nella carta nel caso in cui il vetro si rompa.
  • Le lampade fluorescenti, comprese le CFL, non dovrebbero essere gettate nella spazzatura. Queste lampadine contengono mercurio, che è velenoso. Si prega di trovare una soluzione di riciclaggio per queste lampadine.

I lumen ti dicono quanto è luminosa una lampadina; i kelvin definiscono il colore e non dovrebbero essere trascurati. Hanno un impatto importante sul tuo ambiente domestico.

FAQ

D. Non tutte le lampadine sono dimmerabili?
UN. Le lampadine a incandescenza e alogene standard dovrebbero funzionare con qualsiasi circuito di illuminazione dimmerabile. I LED standard no. I LED dimmerabili possono essere imprevedibili con i vecchi interruttori dimmer a causa dei diversi circuiti. Uno specifico interruttore dimmer predisposto per LED è una soluzione molto migliore. Anche le CFL (fluorescenti compatte) devono essere del tipo dimmerabile. Tieni presente che le lampadine dimmer LED intelligenti non dovrebbero mai essere utilizzate con interruttori dimmer di alcun tipo: non funzionano insieme.

D. Perché le mie lampadine dimmerabili ronzano?
UN. Tutte le lampadine sono soggette a ronzio, non solo i LED dimmerabili. È noto che il filamento di tungsteno nelle lampadine a incandescenza vibra. Con i LED, il problema deriva dalla rapida accensione / spegnimento utilizzata per oscurare la lampadina, che può far vibrare i componenti della lampadina. È peggiore quando i LED dimmerabili vengono utilizzati negli interruttori dimmer a incandescenza, ma succede anche con gli interruttori LED. In effetti, tutti i LED dimmerabili vibrano in una certa misura, ma con quelli buoni non è al livello che noteresti. Dopo i test, abbiamo scoperto che gli interruttori e le lampadine economici sono i peggiori colpevoli. La soluzione semplice è investire nella qualità. In alternativa, scegli LED intelligenti dimmerabili. Non si basano sul controllo dell’interruttore, quindi non hanno il problema.

D. Posso utilizzare LED non dimmerabili su un circuito dimmer?
UN. No. Anche se esaurisci temporaneamente i LED dimmerabili e desideri solo una luce normale senza utilizzare il dimmer. Rischi di danneggiare la lampadina o il circuito di illuminazione stesso. Tuttavia, è perfettamente sicuro utilizzare LED dimmerabili in un apparecchio di illuminazione non dimmerabile.

Vedi anche

Menu