Riscaldamento e climatizzazione

Guida all’acquisto dei migliori ventole di aspirazione

I ventilatori in linea sono così versatili e vari che vengono utilizzati ovunque, dai bagni ai granai. Sono utilizzati per scaricare i contaminanti presenti nell’aria e migliorare le condizioni di lavoro. Sono ampiamente utilizzati nelle grow room per far circolare l’aria e aiutare a mantenere un ambiente equilibrato per le piante. Possono essere una soluzione popolare ad alcuni problemi HVAC. E le versioni industriali specializzate sono progettate per rimuovere l’umidità in eccesso da forni e fornaci.

Ventole di sfiato in linea, ventole per condotto, ventole booster, ventole assiali, ventole con trasmissione a cinghia … la varietà di nomi diversi per dispositivi molto simili può rendere una vera sfida sapere di cosa hai bisogno, e questo prima ancora di iniziare a guardare le specifiche.

Qui a CreHome, è nostro compito svelare tutte queste complicazioni e fornire i consigli necessari per prendere la giusta decisione di acquisto. Sebbene ci siano troppe potenziali applicazioni per i ventilatori in linea per noi per coprire ogni caso d’uso, possiamo coprire i tipi più popolari, mostrarti quali elementi richiedono la maggiore attenzione e consigliare alcuni dei nostri preferiti.

Una ventola di sfiato in linea può essere utilizzata per applicazioni pesanti come lo scarico dei grassi da cucina, ma richiederà una manutenzione più frequente. Per queste situazioni, consigliamo i modelli certificati dalla National Fire Protection Association (NFPA).

Considerazioni chiave

Volume d’aria

Probabilmente l’aspetto più importante di un ventilatore di sfiato in linea è il flusso d’aria generato, che è espresso in piedi cubi al minuto (CFM). A seconda dell’installazione, potrebbe essere necessario spostare una determinata quantità di aria in modo continuo o sostituire completamente il volume di una stanza in un determinato periodo di tempo, ad esempio una volta ogni ora.

Alcuni calcoli sono semplici. Se hai una stanza di 144 piedi quadrati con un’altezza del soffitto di 8 piedi, sono 1.152 piedi cubi. Gli esperti raccomandano di aggiungere un margine del 30%, per un totale di 1.497,6. Quindi, se vuoi cambiare l’aria una volta al minuto (certamente piuttosto estremo), avresti bisogno di una ventola da 1.500 CFM. Se volessi cambiarlo sei volte all’ora, avresti bisogno di una ventola da 150 CFM.

Ogni situazione è diversa. Ad esempio, se aggiungi la filtrazione dell’aria, probabilmente dovrai aumentare il flusso d’aria per compensare la restrizione che il filtro può causare. Avrai bisogno di ricercare la tua situazione specifica (ci sono molti preziosi consigli online sull’allestimento di grow room, per esempio) o consultare uno specialista. È fondamentale dedicare tempo a questo aspetto. Se i piedi cubi al minuto sono sbagliati, la ventola non fornirà i risultati di cui hai bisogno.

Taglia

La dimensione fisica è importante sia in termini di spazio in cui è necessario adattarla sia in termini di diametro delle condutture a cui è collegata. La maggior parte delle ventole di sfiato in linea sono specificate da questo diametro. I più piccoli sono generalmente 4 pollici ed è insolito vederli più grandi di 12 pollici.

Le dimensioni esterne sono altrettanto importanti. I modelli domestici e la maggior parte dei ventilatori per grow room hanno motori montati all’interno dell’unità e quindi rimangono relativamente compatti. I ventilatori di sfiato industriali potrebbero avere una trasmissione a cinghia da un motore montato sull’involucro esterno.

Controlli

Molte ventole di sfiato in linea richiedono un controllo minimo. Sono sempre accesi, attivati ​​da una sorta di interruttore di accensione / spegnimento manuale, oppure si avviano e si arrestano automaticamente, se collegati, ad esempio, a un sistema di riscaldamento, ventilazione e condizionamento (HVAC).

Altri offrono ulteriori opzioni, come velocità diverse (fino a dieci) regolate tramite un controller portatile o montato a parete. Le ventole di ventilazione in linea avanzate dispongono di sensori e possono essere impostate per attivarsi automaticamente a determinate temperature o umidità. Possono anche avere timer e allarmi se vengono superate determinate condizioni.

Se installi tu stesso una ventola di sfiato in linea, ricordati di controllare la direzione del flusso d’aria. Dovrebbe esserci una freccia sull’involucro.

Caratteristiche

Materiali

Corpo: Potrebbe essere necessario considerare anche i materiali di cui è fatta la ventola di sfiato in linea. La maggior parte dei modelli economici ha un corpo in acciaio zincato per prevenire la ruggine, ma non sono progettati per essere utilizzati in ambienti umidi. Per questo tipo di applicazione, un rivestimento in ceramica fornisce una migliore protezione e spesso viene offerto un motore sigillato. Esistono anche modelli progettati per l’uso in cui il calore estremo potrebbe essere un problema o in cui esiste il rischio di incendio.

Lame: Un’altra caratteristica dei ventilatori a basso costo è una girante in plastica (pala del ventilatore), mentre il metallo offre una maggiore durata.

Montare

Devi anche pensare a come verrà montata la ventola. Le staffe di qualche tipo sono solitamente integrate, ma potrebbe essere necessario adattarle. Sebbene alcune ventole siano leggere, non è una buona idea inserirle in condotti flessibili senza una qualche forma di supporto.

Rumore

Il rumore è un problema in alcuni casi. Può essere dato sia come decibel che come sones. Un suono è più silenzioso di un sussurro. Quattro sones non sembrano un gran numero, ma è un ventilatore in linea che è rumoroso come una motocicletta! D’altra parte, i modelli di qualità possono essere così silenziosi che normalmente non li sentirai.

Energia

La potenza richiesta nella maggior parte dei casi è lo standard 110/120 volt. Molti si collegano semplicemente a una presa domestica standard (probabilmente dovresti controllare la lunghezza del cavo). Altri, in particolare quelli con funzioni di controllo di fascia alta, richiedono cablaggi speciali. Quando pensi ai costi, potresti dover considerare i servizi di un elettricista.

Manutenzione

La manutenzione è raramente necessaria nelle situazioni domestiche, ma spesso è necessaria una pulizia regolare dove sono presenti contaminanti aerodispersi come il grasso delle cucine commerciali o la polvere dei processi industriali. In questi casi, è una buona idea cercare modelli con cuscinetti sigillati, che impedisce loro un’usura eccessiva (di solito sono anche più silenziosi). Le guarnizioni possono anche essere utilizzate per impedire l’ingresso di polvere o liquidi, fornendo ulteriore protezione alla ventola.

Se il motore della ventola è dotato di un motore a spazzole vecchio stile, alla fine le spazzole dovranno essere sostituite (anche se potrebbero essere necessari diversi anni). I moderni motori brushless non richiedono manutenzione, ma aumentano i costi.

Ventilatore centrifugo

La maggior parte delle ventole di sfiato in linea sono assiali: spingono o tirano l’aria lungo la stessa direzione del condotto. Occasionalmente, è necessario reindirizzare l’aria ad angolo retto (di solito raffreddamento industriale o applicazioni HVAC commerciali). In questi casi è necessario un ventilatore centrifugo. Piuttosto che le normali pale della ventola, ha quella che sembra una ruota a pale per dirigere il flusso d’aria.

Potresti vedere il rumore della ventola misurato in sones, non in decibel. I migliori sono circa 1 sone. È più o meno lo stesso di un frigorifero moderno, che durante il normale funzionamento è praticamente silenzioso.

Prezzi dei ventilatori in linea

Economico: I ventilatori in linea più economici partono da circa € 25 per un modello booster da 4 pollici. Ci sono due critiche principali rivolte a questi dispositivi a basso costo: le prestazioni non corrispondono ai piedi cubi dichiarati al minuto e la durata può essere un po ‘incostante.

Fascia media: C’è un’enorme quantità di scelta tra € 35 e € 100, con ventole in linea per quasi tutti gli scopi, inclusi alcuni dei fan della grow room più piccoli con set di funzionalità modesti.

Costoso: Le grandi ventole di ventilazione in linea (8 pollici e più grandi) e quelle con funzioni di controllo complesse possono costare da € 100 a € 300, così come alcune che forniscono l’estrazione da più stanze. Anche molti ventilatori per condotti industriali rientrano in questa fascia, sebbene i modelli ad alta produttività per ambienti umidi possano costare € 1.000 o più.

I componenti che sono elencati UL sono stati testati da un Nationally Recognized Testing Laboratory (NRTL) in conformità con gli standard di sicurezza approvati dalla US Occupational Safety and Health Administration (OSHA).

Suggerimenti

A volte alcune parti della tua casa non sembrano avere il riscaldamento o il raffreddamento di cui hanno bisogno per renderle confortevoli, anche quando il tuo HVAC tiene il resto della casa proprio come lo desideri. È probabile che il colpevole sia la canalizzazione. Le sezioni lunghe riducono il flusso d’aria e la situazione peggiora se ci sono un numero di giri che l’aria deve affrontare.

È possibile aggiungere una ventola di sfiato in linea o una ventola booster a una sezione della canalizzazione per aumentare il flusso d’aria e risolvere il problema. Tuttavia, raggiungere le tue condutture potrebbe non essere facile e il lavoro richiesto potrebbe richiedere i servizi di un professionista. Prima di intraprendere quella strada, ci sono una serie di cose che vale la pena controllare. Probabilmente ci saranno parti del sistema che non puoi controllare visivamente, ma dedicare un po ‘di tempo a un’ispezione paziente di ciò che puoi vedere potrebbe farti risparmiare centinaia di dollari.

  • Quando è stata l’ultima volta che hai fatto riparare il tuo impianto HVAC? Si consiglia un controllo annuale.
  • Tutte le prese d’aria e i filtri sono puliti e in buone condizioni? Qualsiasi restrizione (i resi sono spesso trascurati) può affamare il sistema di un flusso d’aria adeguato.
  • Ci sono perdite evidenti? Ad esempio, ci sono punti in cui il nastro adesivo si è staccato? Vibrazioni di basso livello possono causare l’allentamento dei morsetti nel tempo.

Controlla se la tua ventola di sfiato in linea è dotata di tutti i raccordi necessari. Alcuni necessitano di hardware aggiuntivo per il fissaggio del condotto.

FAQ

D. Un ventilatore in linea è migliore per la ventilazione del bagno?
UN. Sebbene l’installazione possa essere un po ‘più complicata, il fatto che il ventilatore sia posizionato nel vuoto del tetto piuttosto che sul soffitto del bagno significa che dovrebbe essere notevolmente più silenzioso. L’altro potenziale vantaggio è che è possibile eseguire condotti da più di una stanza attraverso lo stesso ventilatore in linea. In questo modo, potresti effettivamente risparmiare tempo e denaro.

D. Qual è la differenza tra prese d’aria e condotti?
UN. In queste circostanze, diremmo che lo sfiato è l’unità del ventilatore – il dispositivo che muove l’aria – mentre i condotti sono il tubo attraverso il quale scorre l’aria. Detto questo, i ventilatori in linea e i ventilatori in linea sono fondamentalmente la stessa cosa e le descrizioni sono intercambiabili. Hai anche ventole di scarico, che sono ventole che forniscono l’estrazione.

D. Posso installare io stesso una ventola di sfiato in linea?
UN. Tanto dipende dal tipo di installazione e dalle capacità dell’individuo che è impossibile per noi dare una risposta sì o no. Inserire una ventola di sfiato di base può essere un lavoro semplice per qualcuno con conoscenza dell’elettricità domestica, ma la modifica del sistema HVAC richiede conoscenze specialistiche. Diremmo che se devi porre la domanda, dovresti probabilmente chiamare un professionista.

Vedi anche

Menu