Accessori e decorazioni

Guida all’acquisto per i migliori alberi di natale artificiali

Ammettiamolo: le festività natalizie sono già abbastanza stressanti. Perché caricare te stesso con la scelta, il taglio, l’irrigazione e la manutenzione di un albero di Natale vivo quando puoi goderti un albero artificiale adorabile e senza complicazioni per una frazione dello sforzo?

È una decisione personale, ovviamente.

Ma se hai scelto di celebrare le tue vacanze con un albero artificiale, noi di CreHome vogliamo che tu abbia il meglio. Quindi abbiamo indossato i nostri cappelli da elfo e abbiamo setacciato il mercato dei consumatori per gli alberi finti più eccezionali (ma convenienti) disponibili.

Proprio come i veri abeti rossi, pini e abeti, gli alberi artificiali non sono una taglia unica. Se devi scegliere un albero che abbellirà le tue vacanze per i prossimi 10 anni circa, devi prendere alcune decisioni importanti. Altezza? Larghezza? Colore? Caratteristiche? Prezzo?

Ecco perché abbiamo creato questa guida all’acquisto: per fornirti il ​​Fake Tree 101 devi prendere questa importante decisione.

Se hai sete di saperne di più sulla gloriosa serie di alberi tra cui devi scegliere, continua a leggere. E quando sei pronto per selezionare un albero, consulta il nostro elenco di prodotti sopra per le nostre scelte migliori.

Puoi prestare il tuo aiuto per preservare l’ambiente scegliendo di prendere un albero di Natale artificiale invece di abbatterne uno vivo.

Perché diventare artificiale?

Forse stai ancora discutendo se comprare un albero falso o vivo quest’anno. Con l’albero artificiale giusto, puoi ottenere lo stesso standard di bellezza offerto da un albero delle vacanze appena tagliato. Ecco alcuni altri ottimi motivi per diventare artificiale:

  • Non devi innaffiare un albero finto.
  • Puoi lasciare il tuo albero per mesi senza preoccuparti di pericolosi aghi secchi.
  • Gli alberi falsi raramente perdono i loro aghi.
  • Un albero finto non innescherà le tue allergie all’aperto.
  • Gli alberi finti sono bellissimi e puoi fare affidamento su di loro anno dopo anno.

Considerazioni

Tipi di alberi

Oggi esistono oltre 500 tipi di alberi sempreverdi, ma solo una manciata di varietà arriva ogni anno nei salotti dei festeggiamenti natalizi. Tre dei generi più comuni sono il pino, l’abete e l’abete rosso.

Quindi come si fa a distinguere tra pino, abete e abete rosso? Gran parte della differenza sta negli aghi. Gli aghi di pino crescono in gruppi di due, tre o cinque. Gli aghi di abete e abete rosso non crescono in gruppi; aderiscono individualmente ai loro rami. Gli aghi di abete sono morbidi, ma gli aghi di abete rosso sono affilati.

All’interno dei generi di pino, abete e abete rosso, troverai specie di alberi più specifiche, come l’abete rosso del Colorado e l’abete balsamico. Ecco sei dei più comuni.

Abete balsamico

Alto e abbastanza snello, l’abete balsamico è un albero di forma piramidale di colore verde scuro con una punta sottile e aghi corti.

Abete rosso del Colorado

I robusti rami dell’abete rosso del Colorado si estendono nella classica forma triangolare dell’albero di Natale. I suoi aghi emanano una tonalità blu-verde argentea che molte persone associano alle vacanze.

Abete di Douglas

L’abete di Douglas è uno dei tipi di alberi da vacanza più popolari. È interessante notare che in realtà non appartiene alla famiglia degli abeti. Le persone lo adorano per il suo aspetto lussureggiante e per i morbidi aghi verde scuro / blu-verde.

Abete nobile

L’abete nobile è noto per i suoi rami che si estendono verso l’alto e per i ricchi aghi verdi. I rami di abete nobile sono spesso usati anche nelle ghirlande e nelle ghirlande natalizie.

Pino silvestre

Estremamente popolare in Italia, il pino silvestre è noto per il suo colore verde brillante e per i rami che si estendono verso l’alto.

Pino della Virginia

Il robusto e sostanzioso pino della Virginia è una scelta popolare per l’albero di Natale negli stati del sud. Un pino della Virginia maturo sfoggia aghi densi e graziose pigne.

Per ridurre al minimo la minaccia di un incendio, mantenere alberi artificiali in aree ben ventilate che non siano troppo anguste e non troppo vicine a una presa elettrica.

Dimensioni degli alberi

Prima di acquistare un nuovo albero di Natale artificiale, ti invitiamo a pensare in modo critico alle dimensioni che desideri. Gli alberi di oggi coprono la gamma in termini di altezza e larghezza. Le dimensioni che scegli dovrebbero riflettere il tuo gusto personale e la quantità di spazio dedicato che hai per un albero.

Altezza

L’altezza dell’albero che scegli sarà probabilmente correlata all’altezza del soffitto della tua casa. I soffitti da otto a dieci piedi sono la norma per la maggior parte delle case, ma alcune persone hanno soffitti a volta o cattedrale che si estendono molto più in alto.

Se lo desideri, puoi misurare l’altezza del tuo soffitto prima di effettuare un acquisto. Quando calcoli i numeri, prendi in considerazione l’altezza del tuo albero in cima a un pozzo. Gli esperti consigliano di lasciare uno spazio vuoto di almeno un piede tra la cima dell’albero e il soffitto.

Alcuni degli alberi nella nostra lista di prodotti sono disponibili nella tua scelta di altezze. In caso di dubbio, un albero di 6 ‘generalmente si adatta alla maggior parte delle case.

Larghezza

Allo stesso modo, la larghezza del tuo albero dovrebbe essere correlata alla quantità di spazio disponibile nella tua casa. Se non sei sicuro di dover acquistare un albero pieno, medio, sottile o largo come una matita, ti consigliamo di misurare la metratura della posizione proposta.

Nel corso della nostra ricerca, abbiamo trovato alberi piccoli fino a 30 pollici di diametro e grandi fino a 60 pollici. Abbiamo anche scoperto che i produttori definiscono modi diversi “pieno”, “sottile” e “larghezza matita”, quindi è saggio esaminare i numeri effettivi prima di selezionare il tuo albero, soprattutto se il tuo spazio è limitato.

Altre opzioni

Spento vs. pre-illuminato

Se odi districare le luci di Natale o il pensiero di disporre le luci armoniosamente sui rami ti fa pulsare il cervello, potresti prendere in considerazione un albero pre-illuminato. Molti degli alberi pre-illuminati di oggi sono dotati di luci a LED, che rimangono abbastanza fresche e consumano poca energia.

Sul lato negativo, non puoi modificare il colore o le dimensioni delle lampadine sul tuo albero di Natale pre-illuminato. Se acquisti un albero con lampadine minuscole e chiare, sei bloccato con lampadine minuscole e chiare per la vita dell’albero. Tuttavia, potresti sicuramente aggiungere un po ‘di eccitazione al mix aggiungendo fili di grandi lampadine colorate, teste di Babbo Natale luminose o qualsiasi cosa tu scelga.

Gli alberi pre-illuminati tendono a costare di più delle loro controparti nude e, se acquisti un albero a LED, potresti scoprire che brucia molto più luminoso di un albero con lampadine a incandescenza, forse troppo luminoso. Poi c’è la paura che se una lampadina si brucia, si spengono tutte. Per fortuna, molti alberi moderni offrono vantaggi di “protezione continua” e “protezione contro il burn-out” per placare le tue paure.

Fibra ottica

Forse sei interessato a un percorso senza lampadine per l’illuminazione degli alberi. O forse vuoi migliorare le tue normali lampadine con una tecnologia fresca e festosa. Se è così, considera un albero in fibra ottica.

Gli alberi in fibra ottica hanno fibre leggere intrecciate direttamente nei loro rami artificiali. Di conseguenza, puoi avere un albero che si illumina di blu, rosa, viola o qualsiasi sottoinsieme dell’arcobaleno tu scelga. Gli alberi in fibra ottica sembrano eleganti e molto “all’avanguardia”, quindi se ti piace un po ‘di modernismo con il tuo arredamento per le vacanze, considera un albero con questa tecnologia incorporata.

Il rovescio della medaglia, gli alberi in fibra ottica non bruciano energia in modo efficiente come gli alberi LED. I rami si riscaldano e potrebbero rappresentare una minaccia per le dita e le zampe dei piccoli curiosi. E, come altri alberi pre-illuminati, perdi un po ‘di libertà creativa con un albero in fibra ottica. Naturalmente, potresti sempre compensare questo con i tuoi ornamenti unici e altri tocchi decorativi.

Neve finta, pigne e bacche

Le tue opzioni creative non finiscono con l’illuminazione. Puoi portare la festa un passo avanti acquistando un albero che è stato affollato. Un albero floccato è stato spruzzato con neve artificiale e conferisce all’albero un aspetto invernale che scalda il cuore che alcune persone amano. La pratica del floccaggio risale al 1800, quando le persone usavano farina o cotone per far sembrare nevoso il loro albero.

Per conferire un aspetto nevoso agli alberi artificiali di oggi, il produttore applica miscele chimiche che possono includere pasta di carta e amido di mais. Ma attenzione all’acquirente: capannoni economici come la forfora, sporcano il pavimento e possono finire per passare le labbra di bambini piccoli e animali domestici. Se vuoi un albero floccato e non vuoi fare confusione, ti consigliamo di optare per un modello di alta qualità.

Altri accenti opzionali includono pigne e bacche finte. Ovviamente, se non possiedi un albero con questi accenti ma ti piace il loro aspetto, puoi sempre trovare ornamenti che rendono il tuo albero più simile a una foresta.

Avrai una pletora di scelte quando andrai alla ricerca di un albero artificiale. Scegline uno che ti piaccia esteticamente e che stia bene con l’arredamento e l’illuminazione della tua casa.“Se hai intenzione di appendere un sacco di nastri o ornamenti, considera l’acquisto di un albero che non sia troppo denso di fogliame. Dopo tutto, hai bisogno di spazio per mostrare i tuoi amati cimeli e altri fiori”.

Rami incernierati o uncinati

I rami di un albero artificiale si attaccano al suo corpo in due modi. O i rami si agganciano a un palo centrale (un lavoro di assemblaggio completato dal proprietario), o sono fissati in modo permanente – incernierato – al corpo.

Alberi con rami uncinati tendono a costare un po ‘meno delle loro controparti incernierate, ma presentano più lavoro per il proprietario ogni anno. Tuttavia, alcune persone si divertono a mettere insieme il loro albero e lo considerano una tradizione festiva. Quando assembli un albero con rami uncinati, inizia dal basso e procedi verso l’alto, attaccando ciascun ramo al foro del ricevitore nel palo centrale. Separare gli arti e pelare l’albero mentre procedi.

Alberi con rami incernierati generalmente arrivano in due o tre pezzi grandi che il proprietario deve unire insieme. Quando si monta un albero incernierato, iniziare dal fondo e fluffare i rami e gli arti mentre ci si sposta verso l’alto. La maggior parte dei proprietari trova questo lavoro rapido e indolore.

Quanto dovresti spendere per un albero artificiale?

Quanto costano gli alberi finti? In verità, potresti spendere da € 15 a € 600 (o più) per un albero di Natale artificiale. I prodotti consigliati nella nostra lista di prodotti, sopra, si rivolgono ai consumatori medi che desiderano un albero di qualità ma non vogliono sborsare un intero stipendio per il privilegio.

Non sosteniamo alberi di Natale poco costosi e di scarsa qualità per diversi motivi. Prima di tutto, vogliamo il meglio per i nostri consumatori e un prodotto di bassa qualità è semplicemente fuori questione.

Altrettanto importante è il fatto che, sebbene l’albero artificiale ideale duri un decennio, le famiglie spesso cercano di allungare quel lasso di tempo molto più a lungo. Per questo motivo, vuoi un albero che sia ben progettato e durevole. Siamo orgogliosi dei prodotti nella nostra lista di prodotti, che hanno tutti ricevuto numerose approvazioni entusiastiche dai proprietari.

Che sia spento o pre-illuminato, controlla sempre come apparirà un albero artificiale sotto le luci. Cerca di scegliere sia l’albero che le decorazioni che sembrano il più naturali possibile in qualsiasi forma di illuminazione.

Suggerimenti

Stabilità dell’albero

Il tuo albero è stabile solo quanto il supporto su cui riposa. Il mercato vanta alberi artificiali con supporti sia in plastica che in metallo. A meno che tu non stia acquistando un albero più piccolo che è alto meno di sei piedi, ti consigliamo un albero con un supporto in metallo.

Sicurezza antincendio

Scegli un albero che sia ignifugo o resistente al fuoco. Gli alberi con un tag UL hanno superato gli standard di sicurezza stabiliti da Underwriters Laboratories, un’organizzazione di sicurezza globale. Renditi conto, tuttavia, che anche l’albero finto più “a prova di fuoco” potrebbe prendere fuoco in cattive condizioni elettriche.

Evita di sovraccaricare i circuiti con luci e altri dispositivi elettronici e non posizionare mai un albero artificiale entro un metro da una fonte elettrica o da una presa di calore. Se hai un caminetto, tieni l’albero ancora più lontano – otto piedi come minimo.

Decorare

Quando si celebra lo spirito del Natale, nessuno vuole intravedere involontariamente il palo di metallo o plastica all’interno del proprio albero finto. Per questo motivo, ti consigliamo di pelare e modellare ogni ramo del tuo albero fino a quando non sei completamente soddisfatto. Fluffare l’albero quando è acceso può aiutarti a visualizzare come sarà il tuo prodotto finale.

E ricorda: solo perché il tuo albero è artificiale non significa che gli aghi non siano affilati. Tieni a portata di mano un paio di guanti di gomma o da giardinaggio nel caso in cui il processo di assemblaggio o lanugine inizi a pizzicarti le dita. L’unica entità che fa qualche morso qui dovrebbe essere Jack Frost, e dovrebbe concentrarsi sul tuo naso, non sulle tue dita.

Vedi anche

Menu