Cucina

Migliori tritacarne: guida all’acquisto

Non c’è niente come preparare le tue carni a casa. Per alcuni piatti, solo un tritacarne ti darà la consistenza e la consistenza di cui ha bisogno la carne macinata. Un buon tritacarne è un’aggiunta intelligente alla tua cucina se vuoi qualcosa che duri negli anni a venire.

Quando consideri quale tritacarne acquistare, avrai alcune scelte da fare. Decidi che tipo di tritacarne desideri: manuale o elettrico. Ci sono anche alcune specifiche come la potenza, il materiale / dimensioni della piastra della smerigliatrice e il tubo di alimentazione che varierà da modello a modello.

Se stai cercando il miglior tritacarne per la tua cucina, la nostra guida è da dove dovresti iniziare. Imparerai tutto sulle diverse caratteristiche e considerazioni a cui devi pensare prima di acquistarne uno. Troverai anche un pratico elenco di alcuni dei tritacarne che consigliamo.

Puoi trovare macinacaffè con diverse dimensioni della lama e accessori per macinare verdure e fare salsicce.

A CreHome, il nostro obiettivo è semplice: offrirti recensioni oneste e imparziali. Non accettiamo mai campioni gratuiti dai produttori, il che significa che acquistiamo prodotti dagli scaffali proprio come te.

Facciamo la ricerca, chiediamo agli esperti e intervistiamo i clienti esistenti, in modo che tu possa prendere le decisioni di acquisto più informate.

Se sei pronto per acquistare un tritacarne, controlla l’elenco dei prodotti sopra per le nostre prime cinque scelte.

Ma se vuoi saperne di più prima di acquistare, compresi i suggerimenti del nostro esperto, continua a leggere.

Tipi di tritacarne

Tritacarne manuali

I tritacarne manuali sono progettati semplicemente. Hanno una manovella della maniglia che tira la carne attraverso le lame. Le loro dimensioni ridotte li rendono facili da usare, trasportare e riporre. In generale, i tritacarne manuali pesano meno dei modelli elettrici.

Tuttavia, i tritacarne manuali in acciaio inossidabile possono pesare tanto quanto i tritacarne elettrici di dimensioni simili. Hai bisogno di una buona forza muscolare per usare una smerigliatrice manuale. Tieni presente il tipo di carne che macinerai, poiché la selvaggina è più dura da macinare rispetto alla carne domestica.

I tritacarne manuali sono relativamente economici. Se macini occasionalmente una piccola quantità di carne domestica, un tritacarne manuale è una scelta eccellente.

Tritacarne elettrici

I tritacarne elettrici offrono più opzioni rispetto ai loro omologhi manuali. Le smerigliatrici elettriche offrono velocità ed efficienza eccezionali. La carne può essere macinata nella metà del tempo e dello sforzo necessario con un tritacarne manuale. Molti possono gestire la selvaggina e alcuni possono anche macinare le ossa. Ci vuole anche poco sforzo fisico per mettere la carne attraverso un tritacarne elettrico rispetto a un modello manuale. Anche l’igiene è più facile con un modello elettrico.

Le macine manuali impiegano più tempo per macinare la carne e quando la temperatura della carne aumenta, c’è più possibilità per i batteri di crescere. I modelli elettrici si muovono rapidamente attraverso grandi quantità di carne, diminuendo la possibilità di contaminazione.

I modelli elettrici sono più costosi e possono essere pesanti, soprattutto se realizzati in acciaio inossidabile.

Cosa cercare quando si acquista un tritacarne

Materiale della piastra della smerigliatrice

Il materiale utilizzato per realizzare la piastra della smerigliatrice influisce sul prezzo e sulla durata.

  • Acciaio al carbonio

Le piastre per smerigliatrice in acciaio al carbonio sono resistenti e durevoli ma leggere rispetto all’acciaio inossidabile. Lo svantaggio è che non durano a lungo e possono arrugginire se non vengono curati adeguatamente.

  • Acciaio inossidabile

Le piastre in acciaio inossidabile durano più a lungo e non si arrugginiscono facilmente. Sebbene l’acciaio inossidabile possa essere messo in lavastoviglie, molti produttori di tritacarne sconsigliano di farlo. Tieni presente che più componenti in acciaio inossidabile nel tritacarne, più pesante sarà. Esistono tritacarne realizzati interamente in acciaio inossidabile che pesano più di 40 libbre.

Dimensione del piatto della smerigliatrice

Ai tritacarne viene assegnato un numero – 5, 8, 12, 22, 32, 42 e superiore – che indica la dimensione della piastra del tritacarne.

La dimensione della piastra del tritacarne influisce notevolmente sul tipo di carne, sulla dimensione del pezzo e sulla quantità di carne che può essere macinata. Maggiore è il numero, più grandi sono il tritacarne e la piastra del tritacarne.

Un tritacarne misura 5 o 8 soddisfa le esigenze di chi macina saltuariamente carne domestica. Le taglie più grandi sono per chi fa grandi quantità o selvaggina.

Le smerigliatrici sono etichettate in base alla piastra del tritacarne o alla testa in cui passa la carne. Più grande è il piatto, maggiore è il numero.

Potenza

Se prevedi di macinare la carne un paio di volte all’anno, un tritacarne con meno di 0,5 cavalli funzionerà bene.

I cacciatori e coloro che lavorano grandi volumi di carne dovrebbero cercare un tritacarne su scala commerciale, che parte da 0,5 cavalli e oltre.

Vassoio e tubo di alimentazione

Il vassoio trattiene la carne prima che venga inserita nel tubo di alimentazione, che alimenta la carne alle lame. Le dimensioni del vassoio e del tubo di alimentazione corrispondono al numero della piastra del macinacaffè.

Chi lavora selvaggina o usa un tritacarne per grandi quantità di carne dovrebbe cercare un tritacarne con una grande vaschetta e tubo di alimentazione.

Un’apertura del tubo di alimentazione più grande significa anche che non devi tagliare la carne in tanti pezzi per adattarla al tubo, risparmiando tempo alla fine.

Allegati e accessori

È importante considerare cosa è incluso nel prezzo di un tritacarne.

Alcuni tritacarne con cartellini dei prezzi elevati includono anche tre o più piastre per tritacarne e dimensioni delle lame per una maggiore versatilità e utilizzo.

Gli accessori extra consentono di macinare verdure o fare la pasta. Se vuoi fare la salsiccia, ci sono accessori per salsicce forniti con alcune smerigliatrici.

Quanto costano i tritacarne?

  • Economico: Per meno di € 50, troverai molti diversi tipi di tritacarne manuali, dai modelli in acciaio inossidabile che si attaccano al bancone a quelli indipendenti completamente in plastica. Troverai anche accessori per tritacarne che funzionano con vari tipi di mixer. Quello che non troverai in questa fascia di prezzo è la costruzione interamente in acciaio inossidabile. Potresti trovare una smerigliatrice con pochi componenti in acciaio inossidabile ma non completamente.
  • Fascia media: Nella gamma da € 50 a € 150 ci sono tritacarne manuali realizzati interamente in acciaio inossidabile, insieme a piccoli modelli elettrici. Le smerigliatrici manuali di questa fascia di prezzo hanno una costruzione e una durata eccellenti. I piccoli tritacarne elettrici a questo prezzo hanno alcuni componenti in acciaio inossidabile o alluminio, ma l’alloggiamento è solitamente di plastica.
  • Costoso: Da € 150 a € 250 ci sono macinini più grandi, da 12 in su, dotati di più piastre di macinazione, lame e accessori per ripieno di salsicce. Troverai anche alcune smerigliatrici di tipo commerciale con alcuni componenti in acciaio inossidabile e alluminio.
  • Premium: A partire da € 250, troverai tritacarne di tipo commerciale realizzati con componenti interamente in metallo, in alluminio o acciaio inossidabile. Mentre alcuni sono piccoli come la taglia 5, questi macinacaffè sono di alta qualità e durevoli. Molti hanno 0,75 cavalli o più e possono macinare circa 480 libbre di carne in un’ora. Qui è dove troverai tritacarne che pesano 40 libbre o più.

Suggerimenti

  • Occasionalmente avrai bisogno di affilare le tue lame se sono diventate smussate. Una volta all’anno o giù di lì per un macinino moderatamente ben utilizzato è più che sufficiente.
  • Almeno una volta durante il processo di macinatura, dovrai fermare e pulire il macinino da grasso, cartilagine e pelle. Assicurati che il macinino sia scollegato prima.
  • Metti le ossa attraverso il tuo macinino solo se il manuale afferma specificamente che il macinino è destinato a quello scopo. La garanzia può essere annullata se il macinacaffè viene utilizzato per scopi non descritti nel manuale.
  • Assicurati di aver asciugato completamente il macinino prima di riporlo. L’acqua stagnante può far arrugginire il macinacaffè.

Il congelamento della carne aiuta a mantenerne meglio la forma e a mantenerla soda in modo che passi più facilmente attraverso il tritacarne.

FAQ

D. Voglio nutrire il mio animale domestico con una dieta cruda. Esistono tritacarne in grado di macinare le ossa?
UN. Ci sono tritacarne che possono macinare le ossa. Ma non dovresti macinare le ossa a meno che il macinino non sia destinato a quello scopo in quanto potresti invalidare la garanzia. Tutti i tritacarne in grado di gestire le ossa hanno almeno una dimensione 12, con la dimensione 22 o 32 ideale per macinare le ossa a causa dei loro vassoi e tubi di alimentazione più grandi.

D. Devo tagliare la carne a pezzi prima di metterla nel tritacarne?
UN. La risposta breve: dipende. Le smerigliatrici da 22 o 32 non richiedono di tagliare la maggior parte della carne a meno che tu non stia facendo selvaggina. Dimensioni più piccole, come 5 e 8, richiederanno del lavoro extra per rendere i pezzi abbastanza piccoli per il tubo di alimentazione.

D. Voglio fare la carne macinata un paio di volte all’anno per preparare il mio polpettone e le polpette di hamburger. Che tipo di macinacaffè funzionerebbe meglio per me?
UN. Dal momento che non farai una grande quantità di carne o selvaggina, puoi usare un tritacarne manuale, un modello che si attacca a un mixer o un modello elettrico economico. Ognuna di queste scelte soddisferà le tue esigenze. Tuttavia, considera se hai la forza del braccio per usare una smerigliatrice manuale. In caso contrario, sarebbe meglio un accessorio o un piccolo modello elettrico.

Vedi anche

Menu