Cucina

Migliori distributori di acqua calda: guida all’acquisto

Nel mondo di oggi, il tempo è prezioso e la comodità la fa da padrone. Se il bollitore medio impiega dai due ai quattro minuti per far bollire un litro d’acqua, quante ore della tua vita hai passato in piedi in attesa che l’acqua bolle? Un distributore di acqua calda istantanea può farti risparmiare tempo.

Ma con tutti i tipi di marche e modelli presenti sul mercato, come si fa a selezionare l’erogatore di acqua calda giusto per te? In CreHome, il nostro obiettivo è aiutarti a trovare la soluzione perfetta per le tue esigenze individuali.

Testiamo i prodotti nei nostri laboratori, consultiamo esperti, analizziamo i dati e scopriamo cosa hanno da dire i clienti esistenti. Per evitare qualsiasi potenziale influenza, non accettiamo mai prodotti gratuiti dai produttori.

Il risultato? Recensioni oneste e imparziali che ti guideranno nella giusta direzione.

Se sei pronto per acquistare un distributore di acqua calda, consulta l’elenco dei prodotti sopra per le nostre scelte migliori.

Se desideri conoscere i distributori di acqua calda e come possederne uno potrebbe farti risparmiare tempo e semplificarti la vita, continua a leggere per una guida completa all’acquisto.

I distributori di acqua calda ti consentono di preparare istantaneamente bevande calde, zuppe, farina d’avena e altro ancora. Alcuni distributori di acqua calda possono produrre sia acqua fredda che calda. Teoricamente, potresti usare un prodotto come questo come unico rubinetto della cucina.

Cosa puoi fare con un distributore di acqua calda?

Se ti stai ancora chiedendo se hai davvero bisogno di un distributore di acqua calda, considera alcune delle cose che puoi fare con questi pratici aiutanti da cucina.

  • Puoi preparare rapidamente bevande calde, come tè e caffè.
  • Puoi riempire le pentole con acqua quasi bollente per cuocere la pasta o il riso più velocemente.
  • Puoi ottenere acqua calda istantanea per cibi come zuppa di pacchetti e farina d’avena.
  • Puoi riscaldare i biberon velocemente e facilmente.
  • È possibile produrre acqua molto calda per l’ammollo di piatti con cibo incollato.
  • Puoi rimuovere le macchie dai vestiti e dalla biancheria da cucina.

Fai attenzione a non lasciare i bambini piccoli intorno al tuo distributore di acqua calda: potrebbe essere saggio ottenere un blocco per bambini per questo.

Distributore di acqua calda vs bollitore

Forse ti starai chiedendo perché dovresti scegliere un distributore di acqua calda su un bollitore. Diamo un’occhiata ad alcune delle aree in cui un distributore di acqua calda è superiore a un bollitore.

  • I distributori di acqua calda sono istantanei, quindi puoi risparmiare un sacco di tempo.
  • Sono ottimi negli uffici in cui le persone dovrebbero altrimenti far bollire l’acqua in un bollitore durante la pausa o l’ora di pranzo.
  • Gli erogatori di acqua calda sono ottimi per le persone anziane e per chi ha una forza di presa ridotta, poiché il rischio di far cadere un bollitore pieno (e subire ustioni) è ridotto.
  • I bollitori di solito non ti permettono di bollire meno di mezzo litro d’acqua alla volta. Se hai bisogno solo di una piccola quantità di acqua calda, ad esempio per una singola tazza di tè, un distributore di acqua calda può essere più efficiente dal punto di vista energetico.
  • Alcuni distributori di acqua calda consentono di regolare la temperatura dell’acqua, il che li rende più versatili dei bollitori.

Considerazioni

Dimensioni del serbatoio

Il serbatoio di un distributore di acqua calda va sotto il lavandino, dove è collegato alla fornitura di acqua fredda. Quando si sceglie un distributore di acqua calda, è importante considerare le dimensioni esterne della parte del serbatoio, poiché è necessario disporre di spazio sufficiente nella zona del lavandino.

Per quanto riguarda la capacità interna, la maggior parte dei serbatoi può contenere da metà a due terzi di gallone. Un serbatoio con una capacità maggiore può riscaldare più acqua in un’ora. A meno che tu non voglia fare più di 60 tazze di caffè in un’ora, tuttavia, un serbatoio con una capacità interna standard è tutto ciò di cui hai bisogno.

Potenza

Un watt è un’unità di potenza, quindi maggiore è il wattaggio, più potente è l’erogatore di acqua calda.

Un distributore di acqua calda con una potenza maggiore di solito riscalda l’acqua più velocemente e in quantità maggiori.

Rubinetto

L’acqua calda viene erogata da un rubinetto.

Ma a meno che tu non abbia già il giusto tipo di rubinetto installato sul tuo lavandino, potresti doverne acquistare uno separatamente.

Finire

Presumibilmente, vorrai che la finitura del rubinetto del tuo distributore di acqua calda si abbini agli altri rubinetti e alla ferramenta della cucina.

La maggior parte dei distributori di acqua calda ha solo rubinetti cromati, il che è un inconveniente se hai una finitura diversa sugli altri rubinetti. Tuttavia, puoi trovare rubinetti con finiture diverse da quelle cromate se scavi un po ‘.

Impostazioni di calore

I distributori di acqua calda offrono una varietà di impostazioni di calore. Di solito c’è un quadrante all’esterno del serbatoio che ti consente di regolare il calore.

La temperatura esatta di ciascuna impostazione varia a seconda dei modelli.

Tazze all’ora

Puoi guardare il wattaggio di un prodotto per accertarne la potenza, ma è anche utile sapere cosa significa in termini reali.

Se leggi le descrizioni dei prodotti o le specifiche del produttore, la maggior parte ti dirà quante tazze di acqua calda l’unità può erogare in un’ora.

Sistema di filtrazione

Alcuni distributori di acqua calda sono dotati anche di sistemi di filtrazione.

L’acqua esce dal tuo rubinetto pre-filtrata, il che è utile se sei preoccupato per la qualità dell’acqua del tuo rubinetto o se vivi in ​​una zona con acqua dura.

La maggior parte dei distributori di acqua calda può erogare tra 60 e 100 tazze d’acqua (a 190 ° F – 200 ° F) in un’ora. Puoi controllare queste specifiche prima di acquistare.

Prezzo

I distributori di acqua calda di fascia bassa iniziano a circa € 125 per € 150. Le unità più costose sul mercato possono costare fino a € 600.

Con le opzioni più costose, spesso paghi di più per un marchio di fiducia. Un’opzione di fascia media decente di € 200 per € 300 di solito è altrettanto duraturo.

Ma mentre i modelli più economici (meno di € 200) funzionano bene a breve termine, potrebbero rompersi dopo solo due o tre anni di utilizzo.

Se trascorri quattro minuti al giorno aspettando che un bollitore bolle, si ottengono circa 24 ore all’anno.

FAQ

D. Gli erogatori di acqua calda sono sicuri?
UN. Per la maggior parte, sì, i distributori di acqua calda sono perfettamente sicuri. Detto questo, c’è il rischio che i bambini piccoli possano scottarsi. Se non riesci a tenere i tuoi bambini lontani dal lavandino – e sono troppo piccoli per capire di non toccarli – cerca un modello con un blocco per bambini sul rubinetto.

D. Come installo il mio distributore di acqua calda?
UN. L’installazione di un distributore di acqua calda non è esattamente semplice. A meno che tu non sia particolarmente pratico, ti consigliamo di chiamare un idraulico.

Il serbatoio deve essere posizionato sotto il lavandino in modo che possa essere collegato alla rete idrica principale. Deve anche essere collegato a una presa di corrente o cablato al sistema elettrico. Devi anche avere un buco nel lavandino per adattarlo al rubinetto, o devi fare un buco se non ce n’è uno.

D. Il mio distributore di acqua calda può essere installato in qualsiasi momento?
UN. Poiché è necessario un foro nel lavandino per far passare il rubinetto, la maggior parte delle persone installa un distributore di acqua calda quando rimonta la cucina. È possibile montare un distributore di acqua calda con un lavandino esistente, ma è necessario rivolgersi a un professionista per praticare un foro per il rubinetto. E se hai un lavandino di porcellana, rischi di romperlo.

Vedi anche

Menu