Cura della casa

Guida all’acquisto per i migliori pulitori a vapore portatili

Ogni famiglia sembra avere un consiglio segreto per le pulizie che è stato tramandato di generazione in generazione. Il problema è che quel suggerimento di solito è valido solo per uno scopo molto specifico. Un pulitore a vapore portatile, tuttavia, potrebbe essere la risposta a quasi tutte le sfide per la pulizia della casa. Ma sai cosa distingue uno dall’altro?

A meno che tu non abbia bisogno solo di un detergente per indumenti, i migliori pulitori a vapore portatili sono strumenti versatili dotati di diversi accessori. Il modello ideale dovrebbe essere leggero ma potente, offrendo vapore pressurizzato mentre diventa abbastanza caldo da uccidere i germi e avere un impatto reale sullo sporco.

Se desideri saperne di più sui vantaggi dell’utilizzo di un pulitore a vapore portatile ecologico e privo di sostanze chimiche, continua a leggere questo articolo. Se sei già abbastanza sicuro di quali funzionalità hai bisogno, sentiti libero di controllare una delle opzioni più apprezzate che abbiamo elencato in questa guida.

Poiché la pulizia a vapore non utilizza sostanze chimiche, è uno dei modi più ecologici per pulire.

Considerazioni chiave

Temperatura e pressione

Ci sono una serie di fattori che devi tenere in considerazione quando acquisti un pulitore a vapore portatile. Le considerazioni più importanti sono la temperatura e la pressione.

  • Temperatura del vapore: Alcuni pulitori a vapore portatili possono produrre vapore senza far bollire l’acqua. Ciò potrebbe rendere l’unità leggermente più sicura da maneggiare, ma può essere meno desiderabile di un pulitore a vapore secco, che produce vapore a temperature molto elevate. Ad esempio, un pulitore a vapore può essere utilizzato per uccidere le cimici dei letti, ma per farlo deve raggiungere temperature superiori a 117 ° F. Un pulitore a vapore che non diventa così caldo non sarebbe una scelta efficace per uccidere le cimici dei letti.
    Il secondo elemento da considerare quando si tratta di temperatura è la consistenza. Cerca un modello in grado di produrre vapore a una temperatura costante.
  • Pressione del vapore: La pressione del vapore dipende spesso dalla temperatura: maggiore è la temperatura, maggiore è la pressione. Un pulitore a vapore portatile che non offre una pressione più elevata dovrà essere relegato a compiti che non comportano una pulizia profonda.

Caratteristiche del pulitore a vapore portatile

Dopo aver trovato un modello con la giusta temperatura e pressione per le tue esigenze, ci sono alcuni altri fattori da considerare prima di trovare il pulitore a vapore portatile che fa per te.

Allegati

Gli accessori forniti con il pulitore a vapore portatile determinano in ultima analisi la versatilità dell’unità. Se desideri pulire la più ampia varietà di superfici, avrai bisogno di un accessorio per la pulizia del tessuto, un accessorio per la pulizia dei vetri, un accessorio per la spazzola, un accessorio per lo spray piegato, un ugello per lo spray lungo e altri.

Tempo di riscaldamento

Anche se questo non è un problema, più tempo impiega il tuo pulitore a vapore portatile a riscaldarsi, più potrebbe essere frustrante. Se vuoi il meglio, cerca un modello pronto per l’uso in tre minuti o meno.

Dimensioni e peso del serbatoio

Vuoi un serbatoio che sia abbastanza grande da non dover continuare a riempirlo per completare un’attività. Tuttavia, più grande è il serbatoio, più pesante sarà il tuo pulitore a vapore portatile. Come guida, 16 once di acqua pesano poco più di un chilo, ma dovrebbe essere più che sufficiente per portare a termine il lavoro.

Facilità di utilizzo

Ci sono una serie di fattori che possono rendere il tuo pulitore a vapore portatile più facile da usare. Gli allegati vanno avanti senza sforzo e rimangono saldamente attaccati? Il pulsante del vapore è in un posto comodo? Il serbatoio è difficile da riempire? Perde quando è inclinato? Ci sono spie luminose e suoni per farti sapere quando la tua unità è abbastanza calda da poter essere utilizzata? Controlla per assicurarti che il pulitore a vapore portatile che stai acquistando non sia privo delle funzionalità che desideri.

Manutenzione

La maggior parte dei pulitori a vapore portatili non sarà così difficile da pulire, soprattutto se non aggiungi nulla all’acqua. Il problema più grande che potresti avere è l’accumulo di minerali, che non sarà un problema se segui la normale routine di manutenzione descritta nel manuale del proprietario.

A causa delle sue temperature più elevate, il vapore evapora (asciuga) molto più rapidamente rispetto ad altri metodi di pulizia.

Prezzi pulitore a vapore portatile

Economico: Alla fine del budget della scala, da circa € 15 a € 25, hai i modelli più leggeri, in genere più adatti per gli indumenti rispetto alle macchie ostinate, ma potrebbero esserci delle eccezioni.

Fascia media: La maggior parte dei pulitori a vapore portatili sono pulitori multiuso con una varietà di accessori che rientrano nella € 25 a € 40 fascia di prezzo. Questo è il posto migliore per iniziare a cercare perché probabilmente troverai il pulitore a vapore portatile di cui hai bisogno in questa gamma.

Costoso: Dopo che ti sei trasferito oltre € 40, trovi modelli più durevoli, che possono o meno offrire pressioni più elevate e temperature più calde per i lavori più duri. Tuttavia, devi stare attento a confrontare le specifiche in questa fascia di prezzo per essere sicuro di ottenere un buon valore.

Suggerimenti

  • Leggi tutte le indicazioni. Ci sono una serie di precauzioni da tenere presenti perché il vapore può rovinare carta, cartone e alcuni muri e pavimenti. Assicurati di leggere attentamente le istruzioni prima di utilizzare il tuo nuovo pulitore a vapore portatile.
  • Indossare indumenti protettivi e usare cautela. Le ustioni da vapore sono eccezionalmente dolorose.
  • Tenere il pulitore a vapore fuori dalla portata dei bambini. I bambini non dovrebbero usare il pulitore a vapore, né dovrebbero essere nelle vicinanze mentre un adulto lo sta usando.
  • Prima prova. Il flusso può danneggiare i tessuti delicati. Testare sempre il detergente in una piccola area nascosta prima di pulire l’intero oggetto.
  • Usa gli allegati. Proprio come il tuo aspirapolvere, il vero potere pulente di un pulitore a vapore portatile risiede nella sua varietà di accessori.
  • Continua a muoverlo. Non indugiare in un’area. Continua a muovere il pulitore a vapore in modo da non saturare inavvertitamente ciò che stai pulendo.
  • Usa un asciugamano. Quando pulisci qualcosa come uno specchio o una finestra, posiziona un asciugamano sotto l’oggetto per raccogliere eventuali gocce.
  • Igienizza la tua cucina. Un pulitore a vapore portatile può essere utilizzato per disinfettare i taglieri e altre superfici di lavoro.
  • Pensa fuori casa. Un pulitore a vapore portatile può essere utilizzato per pulire l’interno dell’auto, alcune attrezzature da giardino e mobili da giardino.
  • Usa acqua distillata. Se si desidera mantenere il pulitore a vapore portatile in funzione più a lungo, utilizzare solo acqua distillata o demineralizzata per evitare l’accumulo di minerali nella macchina.

Altri prodotti che abbiamo considerato

I pulitori a vapore portatili sono dispositivi pratici che sono eco-compatibili e possono essere utilizzati per un’ampia varietà di scopi di pulizia. Per questo motivo, ci sono un certo numero di produttori che producono unità di qualità. Se desideri un paio di opzioni più eccezionali, considera i seguenti modelli. MLMLANT ha un pulitore a vapore pressurizzato portatile che è un leggero aggiornamento dell’altro pulitore a vapore dell’azienda che merita la tua attenzione. Viene fornito con accessori aggiuntivi, che lo rendono altamente adattabile alle vostre molteplici esigenze di pulizia. Il modello è a riscaldamento rapido e offre vapore pressurizzato che può aiutare in quelle difficili attività di pulizia. Il pulitore per superfici dure Steam Shot di BISSELL ha un comodo cavo di alimentazione da 6 metri che ti consente di raggiungere ogni angolo della stanza. La spatola piatta e la spazzola per fughe sono utili accessori per pulire anche lo sporco più resistente.

Anche se il tuo pulitore a vapore portatile è un dispositivo straordinario, alcune faccende di pulizia sono più facili da svolgere a mano.

FAQ

D. Come funziona un pulitore a vapore portatile?
UN. Utilizzando nient’altro che acqua e calore, i pulitori a vapore impiegano un duplice attacco allo sporco. A un livello, il vapore penetra nella superficie di qualsiasi cosa tu stia pulendo per rompere lo sporco, la sporcizia e altre sostanze. A un altro livello, il calore intenso uccide batteri, muffe e acari della polvere e distrugge persino i virus.

D. Quanto si surriscalda un pulitore a vapore?
UN. Il vapore di alcuni pulitori a vapore può superare i 212 ° F, il che rende il vapore più pericoloso dell’acqua bollente. Le ustioni da vapore sono ingannevoli e durature perché il vapore penetra rapidamente nello strato esterno della pelle e danneggia dove non può essere visto. Il corpo non può raffreddarsi in modo efficiente negli strati sotto l’epidermide, quindi il danno potrebbe continuare ad aumentare a lungo dopo essere stato esposto al vapore.

D. Devo aggiungere un disinfettante al mio pulitore a vapore portatile?
UN. Come notato sopra, il vapore uccide da solo i germi nocivi – circa il 99,9% di essi – quindi l’aggiunta di un disinfettante non è realmente necessaria. Inoltre, alcuni disinfettanti emettono fumi tossici se riscaldati. Una superficie non porosa sarà adeguatamente disinfettata in una sola pulizia con solo vapore (alla giusta temperatura). Pulisci due volte una superficie porosa per assicurarti che il vapore penetri abbastanza per fare il suo lavoro.

Vedi anche

Menu