Cucina

Migliori depuratori acqua: guida all’acquisto

Sappiamo tutti quanto sia importante rimanere idratati durante il giorno, ma molte zone hanno l’acqua del rubinetto che contiene contaminanti che la rendono pericolosa o semplicemente sgradevole da bere. L’acqua in bottiglia è una buona alternativa, ma mantenere il frigorifero rifornito può diventare piuttosto costoso. Ecco perché investire in un depuratore d’acqua può essere una decisione così intelligente per la tua casa.

Tuttavia, non tutti i depuratori d’acqua sono uguali, quindi è importante scegliere quello giusto per la tua fornitura d’acqua. Ciò significa sapere quale tipo, capacità di archiviazione e altre funzionalità funzioneranno meglio per te, il che può creare confusione.

A CreHome, ci dedichiamo a eliminare la confusione dallo shopping. Ci occuperemo della ricerca del prodotto in modo che tu possa concentrarti sulle caratteristiche chiave degli articoli che desideri. Ciò significa che puoi scegliere con saggezza senza perdere tempo prezioso.

Se stai cercando un depuratore d’acqua, considera i nostri migliori consigli nell’elenco dei prodotti. Se vuoi sapere cosa cercare in un depuratore d’acqua in generale, continua a leggere la nostra guida all’acquisto.

A seconda del tipo di filtro, i depuratori d’acqua possono rimuovere fino al 99% dei contaminanti nell’acqua del rubinetto.

Cos’è un depuratore d’acqua?

Un depuratore d’acqua rimuove dall’acqua particelle, sedimenti, contaminanti chimici come cloro e mercurio, virus e batteri. Ma mentre un depuratore d’acqua può filtrare efficacemente i contaminanti dall’acqua, può anche rimuovere minerali che sono benefici per la salute come calcio, magnesio e sodio.

Fortunatamente, alcuni depuratori sono in grado di restituire minerali sani all’acqua dopo il processo di filtraggio, quindi l’acqua potabile è la migliore possibile per te.

Benefici del depuratore d’acqua

L’uso di un depuratore d’acqua per l’acqua del rubinetto ha una serie di vantaggi che ne fanno un acquisto utile.

  • Sicurezza: Il motivo principale per cui la maggior parte dei proprietari di case utilizza un depuratore d’acqua è rimuovere le tossine e gli agenti contaminanti potenzialmente dannosi dall’acqua del rubinetto. Un purificatore può rimuovere una varietà di contaminanti chimici, tra cui arsenico, alluminio, mercurio e pesticidi, nonché batteri e virus che potrebbero far ammalare la tua famiglia.
  • Gusto: La rimozione di contaminanti e batteri migliora il gusto dell’acqua del rubinetto, quindi bere la quantità giornaliera raccomandata sarà più piacevole.
  • Costo: Mentre l’acqua in bottiglia può essere più sana e dal sapore migliore dell’acqua del rubinetto, può diventare molto costoso mantenere una scorta costante nel tuo frigorifero. Investendo in un depuratore d’acqua, risparmierai denaro a lungo termine fornendo la tua acqua potabile dal rubinetto.
  • Ecologico: Oltre alla spesa, l’altro aspetto negativo dell’acqua in bottiglia sono tutte le bottiglie di plastica che finiscono nelle discariche. Anche riciclare le bottiglie utilizza energia che non è necessariamente un bene per l’ambiente. Utilizzando un depuratore d’acqua, riduci la quantità di rifiuti di plastica prodotti dalla tua casa, rendendola un’opzione molto più ecologica.

Caratteristiche del depuratore d’acqua da considerare

Tipo di filtro

Esistono quattro tipi principali di filtri utilizzati nei depuratori d’acqua: carbone, ceramica, osmosi inversa e luce ultravioletta.

Carbonio: Depuratori d’acqua a carbone utilizzare carbone attivo o blocco per rimuovere le impurità attraverso l’assorbimento chimico. I filtri a carbone di solito possono filtrare particelle di dimensioni comprese tra 0,5 e 50 micron. Questi sono i filtri più comuni che si trovano nei depuratori d’acqua. I depuratori d’acqua al carbonio sono solitamente unità indipendenti, come brocche o modelli da banco, sebbene ci siano alcune opzioni che si attaccano direttamente al rubinetto.

Un depuratore d’acqua a carbone può migliorare il gusto e l’odore dell’acqua del rubinetto rimuovendo contaminanti chimici tra cui cloro, radon, pesticidi, erbicidi, benzene, composti di trialometano e altri prodotti chimici di sintesi. Questi filtri non sono altrettanto efficaci nella rimozione di metalli pesanti e contaminanti inorganici, come arsenico, mercurio, cromo, cadmio, minerali e sali.

Ceramica: La natura porosa di un filtro in ceramica rimuove le particelle più grandi, come sporco, detriti e batteri, poiché la gravità attira l’acqua attraverso il filtro. I filtri in ceramica non sono efficaci nella rimozione di contaminanti chimici come i filtri a carbone, quindi possono essere abbinati ad altri tipi di filtri per purificare completamente l’acqua. Un depuratore d’acqua in ceramica è solitamente un’unità indipendente che si trova su un piano di lavoro o un tavolo.

Osmosi inversa: I depuratori d’acqua ad osmosi inversa sono in grado di filtrare particelle più grandi e sostanze chimiche inorganiche come metalli pesanti, sali e nitrati dall’acqua del rubinetto. Questi filtri sono collegati direttamente all’impianto idraulico sotto il lavello, quindi l’acqua viene filtrata non appena fuoriesce dal rubinetto. Alcuni depuratori d’acqua ad osmosi inversa possono immagazzinare una piccola quantità di acqua purificata per un uso successivo o di emergenza. C’è anche una linea che invia l’acqua contaminata direttamente allo scarico.

Luce ultravioletta

Alcuni depuratori d’acqua utilizzano la luce ultravioletta (UV) per filtrare i contaminanti dall’acqua del rubinetto. Questi filtri possono rimuovere batteri, virus e altri microrganismi che causano malattie e migliorare il gusto dell’acqua. Tuttavia, i filtri UV non rimuovono metalli pesanti, composti organici volatili, minerali, sali e altri contaminanti che i purificatori di carbonio e osmosi inversa possono. Per essere più efficaci, i depuratori d’acqua UV vengono generalmente utilizzati in combinazione con un altro tipo di filtro. Un depuratore d’acqua UV è collegato direttamente all’impianto idraulico di casa e potrebbe richiedere un’installazione professionale.

I filtri sporchi possono diventare una fonte di incrostazioni d’acqua. Potrebbe essere utile utilizzare un servizio di promemoria sul tuo smartphone per segnalarti quando è il momento di pulire o cambiare i filtri. Possono essere utili purificatori con promemoria per la sostituzione del filtro.

Capacità di memoria

Le brocche indipendenti o i depuratori d’acqua da appoggio ovviamente consentono di immagazzinare acqua purificata per un uso futuro, ma alcuni depuratori collegati all’impianto idraulico hanno anche un contenitore di stoccaggio. Quando acquisti un depuratore, è importante considerare la capacità di stoccaggio in modo da poter essere sicuro di avere sempre molta acqua potabile a portata di mano.

I depuratori d’acqua in stile brocca di solito contengono da sei a dieci tazze, mentre i depuratori da banco tendono ad essere più grandi, fino a due galloni o più di capacità di stoccaggio. Considera le dimensioni della tua famiglia e quanta acqua bevi normalmente per determinare la dimensione del depuratore migliore per la tua casa.

Portata

La portata si riferisce alla velocità alla quale l’acqua passa attraverso un sistema di purificazione, solitamente misurata in galloni all’ora. I depuratori con una portata più rapida possono fornire acqua potabile più rapidamente. Tuttavia, Allen, il nostro esperto di trattamento dell’acqua, mette in guardia contro la scelta di un purificatore con una portata troppo alta. Come spiega, “In generale, maggiore è il flusso, più difficile è pulire adeguatamente l’acqua. Ecco perché alcuni dei migliori metodi di filtrazione tendono ad essere più lenti “. Un purificatore con una portata moderata di circa mezzo gallone all’ora è solitamente una buona scelta.

Certificazioni

Se vuoi verificare l’efficacia di un depuratore d’acqua, controlla se la sua capacità di rimuovere i contaminanti è stata certificata da organizzazioni indipendenti. In particolare, tieni d’occhio i modelli che sono stati testati e certificati dalla Water Quality Association (WQA) o dalla NSF International.

Indicatore di cambio filtro

Un depuratore d’acqua perde la sua efficacia quando il filtro diventa vecchio o sporco. Come spiega il nostro esperto Allen, “La pulizia e la sostituzione frequenti del filtro, secondo il consiglio del produttore, è una mossa salutare”. Ma può essere facile dimenticare quando è il momento di cambiare il filtro del purificatore, quindi è una buona idea cercare un modello con un qualche tipo di indicatore di cambio filtro.

Alcune brocche e altri filtri per l’acqua indipendenti includono adesivi che puoi contrassegnare con la data appropriata per la sostituzione del filtro e fissarli all’esterno del filtro. Altri hanno un quadrante che puoi impostare con la data corretta. Per il promemoria più semplice, cerca un modello con un indicatore elettronico che emetta una luce lampeggiante per farti sapere quando è il momento di cambiare il filtro.

La maggior parte dei depuratori d’acqua ha bisogno di cambiare il filtro ogni tre o sei mesi.

Prezzi depuratore d’acqua

I prezzi dei depuratori d’acqua variano in base al tipo di sistema di filtraggio. In generale, puoi aspettarti di pagare tra € 10 e € 685 per un depuratore d’acqua.

Depuratori d’acqua a carbone di solito sono l’opzione più economica, con un prezzo compreso tra € 10 e € 70.

Depuratori d’acqua in ceramica sono leggermente più costosi. Di solito puoi aspettarti di pagare tra € 80 e € 185.

Depuratori d’acqua ad osmosi inversa sono installati sul tuo rubinetto, quindi tendono ad essere più costosi, compresi tra € 100 e € 440.

Depuratori d’acqua UV sono anche più costosi, costano tra € 115 e € 685.

I depuratori d’acqua da appoggio, da una brocca e da un rubinetto sono l’opzione migliore se affittate la vostra casa perché potete portare il purificatore con voi quando vi spostate.

FAQ

D. Come faccio a sapere quali contaminanti sono presenti nella mia acqua?
UN. I contaminanti che possono essere presenti nell’acqua del rubinetto possono variare in base a dove vivi. È importante determinare quali contaminanti possono essere trovati nel tuo particolare sistema idrico per scegliere il depuratore giusto. L’Environmental Working Group (EWG.org) offre un database che contiene rapporti sulla qualità dell’acqua dell’Agenzia per la protezione dell’ambiente (EPA). Inserisci il tuo codice postale per determinare quali contaminanti sono a rischio nella tua zona.

D. L’acqua in bottiglia è più salutare dell’acqua filtrata attraverso un depuratore?
UN. Non solo l’acqua in bottiglia è costosa e un problema ambientale a causa delle bottiglie di plastica, ma non è necessariamente migliore per te dell’acqua del rubinetto che passa attraverso un depuratore. Questo perché l’acqua in bottiglia è in realtà acqua del rubinetto che è stata purificata, anche se non puoi essere sicuro che sia stata filtrata per rimuovere tutti i possibili contaminanti. Alcune acque in bottiglia sono acqua di sorgente naturale che non è stata filtrata affatto, quindi potrebbe contenere tossine o contaminanti.

D. Quanto dura un depuratore d’acqua?
UN. La durata di un depuratore d’acqua dipende dal tipo e da quanto bene lo mantieni. Cambiare regolarmente i filtri è la chiave per mantenere il purificatore in buone condizioni di lavoro. I depuratori d’acqua in ceramica e carbone possono durare fino a dieci anni se ti prendi cura di loro in modo appropriato. I depuratori d’acqua a osmosi inversa e UV hanno più parti funzionanti, quindi è più facile per loro sviluppare problemi. Tuttavia, la maggior parte dei sistemi funziona bene per almeno 5-7 anni.

Vedi anche

Menu