Cura della casa

Guida all’acquisto per la migliore candeggina

Sia che tu voglia riportare quella squallida camicia bianca alla sua vitalità originale e incontaminata o uccidere tutti i germi cattivi che risiedono nella tua tazza del water, il prodotto che cerchi è la candeggina. La candeggina è un disinfettante e sbiancante versatile che può essere utilizzato in bagno, lavanderia, cucina e altro ancora.

Tuttavia, la candeggina è un termine piuttosto generico. Può significare qualcosa di leggermente diverso per individui e produttori. A seconda delle tue esigenze, la candeggina può essere liquida, gel, polvere o anche pastiglia. Può essere confezionato come un concentrato che deve essere diluito prima dell’uso, oppure può essere trovato come additivo nel detersivo per bucato.

Se vuoi saperne di più sulla candeggina, per cosa può essere usata e per cosa non dovrebbe essere usata, questo è l’articolo che fa per te. Potresti leggerlo dall’alto verso il basso, ma se desideri solo alcuni rapidi consigli sui migliori prodotti disponibili per la candeggina, considera gli articoli che abbiamo messo in evidenza in questa pagina.

Il nostro test Il primo uso registrato di candeggina a base di cloro come disinfettante medico fu all’Ospedale Generale di Vienna nel 1847 per combattere un’infezione che si stava diffondendo nel reparto maternità.

Considerazioni chiave

Cloro vs candeggina senza cloro

Tutta la candeggina agisce ossidando macchie e germi. Tuttavia, ci sono due modi principali in cui la candeggina può svolgere questo compito e ognuno ha i suoi pro e contro. Pertanto, la prima decisione che devi prendere quando cerchi la candeggina di cui hai bisogno è se vuoi candeggina a base di cloro o candeggina senza cloro.

Candeggina: Quando dici “candeggina”, la maggior parte delle persone pensa alla candeggina a base di cloro. Questo tipo di candeggina contiene ipoclorito di sodio. È potente. Se vuoi pulire quei calzini bianchi macchiati d’erba o disinfettare le superfici del tuo bagno, questo è quello che vuoi.

Il rovescio della medaglia: è potente. La candeggina al cloro può indebolire o distruggere la seta, la lana e altri tessuti delicati. Trasformerà anche tutto in bianco, anche gli elementi che potresti non voler essere bianchi. Quando si utilizza candeggina a base di cloro, indossare dispositivi di protezione individuale (vedere la sezione Accessori di seguito) e lavorare in un’area ben ventilata.

Candeggina senza cloro: Questo tipo di candeggina svolge il lavoro utilizzando il perossido di idrogeno al posto dell’ipoclorito di sodio più corrosivo. La candeggina senza cloro può eliminare le macchie, è sicura per l’uso sui colori e funziona anche come disinfettante. Alcuni credono addirittura che abbia un impatto meno negativo sull’ambiente. Lo svantaggio dell’utilizzo di candeggina senza cloro è che semplicemente non è così potente e potrebbe non essere adeguato per l’uso in ogni situazione.

Modulo

Un altro fattore importante da considerare quando si acquista la candeggina è come viene fornita e come viene erogata.

Concentrato liquido: Questa è la forma che la maggior parte delle persone pensa quando acquista la candeggina: una caraffa di liquido concentrato. Questo tipo di candeggina è altamente corrosivo e deve essere diluito prima dell’uso. Avrai bisogno di leggere l’etichetta per capire come usare in sicurezza questo prodotto.

Compresse: Le compresse sono una forma altamente concentrata di candeggina. Puoi usarli più o meno nello stesso modo in cui useresti la candeggina liquida. Possono essere aggiunti a un carico di biancheria, sciolti nella toilette per scopi igienizzanti o aggiunti all’acqua per creare una potente soluzione disinfettante.

Cialde / polvere / cristalli: Come le compresse, questo tipo di candeggina è un solido. Può arrivare in pacchetti o cialde che lasci cadere nella lavatrice o in un contenitore in modo da poter spruzzare la candeggina nella toilette. Inoltre, la polvere può essere aggiunta all’acqua per creare una soluzione disinfettante che viene utilizzata per pulire i pavimenti e altre superfici.

Gel: Lo scopo principale dell’acquisto di candeggina in forma di gel è che non schizzi. Viene utilizzato in situazioni in cui è richiesta un’applicazione controllata.

Penne: Una penna sbiancante è uno strumento portatile per rimuovere le macchie che può essere utilizzato con grande precisione. Funziona come un pennarello magico e può essere utilizzato su superfici domestiche e articoli per il bucato.

Spray: Alcuni produttori realizzano una soluzione detergente e disinfettante che può essere spruzzata direttamente sulle superfici. Sebbene questi spray possano ancora irritare la pelle e non sono raccomandati per l’uso intorno a persone con asma, la candeggina è presente in concentrazioni molto inferiori rispetto a quelle che si trovano in altri prodotti a base di candeggina.

Salviette: Anche se possono sembrare un’opzione fantastica e conveniente, la candeggina non è una sostanza che vuoi toccare a mani nude. Di conseguenza, le salviette sono più simili a disinfettanti per le mani perché non contengono candeggina.

Caratteristiche

Di seguito sono riportati alcuni altri fattori importanti da considerare prima di acquistare la candeggina.

Data di scadenza

La candeggina va bene solo per 12 mesi. Se possibile, assicurati di controllare la data di scadenza prima dell’acquisto.

Forza

La candeggina a dosaggio regolare è tipicamente ipoclorito di sodio al 5,25%. Per i lavori più difficili, tuttavia, potresti prendere in considerazione una candeggina più forte che contiene il 6% di ipoclorito di sodio.

Profumo

Come ci si potrebbe aspettare, la candeggina profumata ha una gradevole fragranza. È usato per aiutare a rendere i vestiti più freschi. Tuttavia, la candeggina profumata di solito non disinfetta. Assicurati di leggere l’etichetta per essere certo che il prodotto farà tutto ciò di cui hai bisogno.

Alternative

Se per qualsiasi motivo ti senti a disagio nell’usare la candeggina, puoi acquistare un’alternativa completamente naturale senza candeggina. Anche se un’alternativa senza candeggina non sarà così potente o efficace in ogni situazione, è un’opzione praticabile per molti.

Accessori

La candeggina può irritare gli occhi, il naso, i polmoni e la pelle. Prima di usare la candeggina, è meglio indossare dei dispositivi di protezione individuale. Oltre a coprire la pelle con indumenti appropriati, considera di indossare guanti, protezione per gli occhi e persino una maschera.

Guanti: Guanti per la casa dei prodotti Tusko
Questi durevoli guanti in nitrile resistenti ai prodotti chimici e al taglio hanno uno spessore impressionante di 15 mil e hanno una consistenza antiscivolo. La fodera interna è resistente agli odori e i guanti sono garantiti per essere privi di lattice e vinile.

Protezione per gli occhi: Occhiali di sicurezza Honeywell
Questi occhiali di sicurezza hanno un rivestimento antiappannamento e sono progettati per proteggere gli occhi da schizzi chimici accidentali. Il corpo in morbido elastomero consente una vestibilità comoda e sicura senza fessure anche sopra gli occhiali.

Maschera: Maschera Respiratore per Odori 3M Detergente Domestico
Questa maschera è progettata specificamente per essere indossata durante l’utilizzo di prodotti come detergenti per WC, detergenti per forno o candeggina. Lo strato di carbonio aiuta a ridurre gli odori mentre filtra almeno il 95% degli aerosol solidi e liquidi.

Prezzi della candeggina

Concentrato liquido: Se stai cercando il miglior rapporto qualità-prezzo, una bottiglia di candeggina liquida concentrata è la soluzione migliore. Una bottiglia da 64 once è solitamente disponibile per € 4 a € 8.

Gel: Una bottiglia da 24 once a 30 once di gel sbiancante o candeggina detergente per WC costa anche da € 4 a € 8.

Polvere / cristalli: Per circa € 8 a € 10, puoi ottenere un contenitore da 24 once di cristalli o polvere di candeggina.

Cialde: Fai attenzione quando prendi in considerazione pacchetti o cialde perché questi articoli possono avere un prezzo da € 15 a € 20 ma gestiscono solo una parte delle faccende che un concentrato liquido fa.

Linee guida sulla sicurezza

Mentre la candeggina al cloro può essere uno strumento incredibile che viene utilizzato per la disinfezione e lo sbiancamento, non dovrebbe essere utilizzata in ogni situazione. In effetti, può essere estremamente pericoloso, al punto da essere mortale, abusare della candeggina a base di cloro. Di seguito sono riportate alcune linee guida di sicurezza da seguire quando si utilizza candeggina a base di cloro.

  • Non mescolare la candeggina a base di cloro con nient’altro che acqua. Piuttosto che cercare di tenere traccia degli elementi che hai non posso mescolare con candeggina a base di cloro, è molto più facile ricordare quello che hai può mescolare con esso: acqua. Nella maggior parte dei casi, anche il detersivo per bucato va benissimo, ma prima assicurati di leggere attentamente tutte le etichette.
  • Non utilizzare candeggina a base di cloro senza indossare una protezione. La candeggina al cloro può irritare la pelle, bruciare gli occhi e danneggiare i polmoni. Per questo motivo, si desidera sempre lavorare in un’area ben ventilata e indossare dispositivi di protezione individuale come guanti, occhiali di sicurezza e maschera.
  • Non utilizzare candeggina a base di cloro su legno, pietra o metallo. Se leggi l’etichetta sul tuo contenitore di candeggina a base di cloro, troverai le parole “non per l’uso su superfici porose” (o qualcosa di simile). Il legno e la pietra sono porosi. Inoltre, la candeggina al cloro agisce ossidando. Ciò significa che l’uso di candeggina a base di cloro sul metallo può corrodere il metallo. Quando si utilizza candeggina a base di cloro, assicurarsi di tenerlo lontano da lavelli in acciaio inossidabile e altri metalli.
  • Non usare candeggina a base di cloro sulla muffa. Sebbene molti credano che questo sia il modo migliore per sbarazzarsi della muffa, OSHA sconsiglia specificamente l’uso di candeggina a base di cloro per uccidere la muffa. L’uso di candeggina a base di cloro non solo può danneggiare il materiale su cui cresce la muffa, ma potrebbe creare condizioni ancora più adatte alla crescita della muffa
  • Non usare candeggina a base di cloro sui cibi: Quando si puliscono gli alimenti, l’idea è di eliminare le sostanze chimiche, non di aggiungerne altre. Risciacquare accuratamente i prodotti freschi sotto l’acqua fredda per pulirli. Il modo migliore per mantenere il cibo al sicuro è conservarlo correttamente e cucinarlo a temperature di sicurezza.

La candeggina viene prodotta utilizzando l’elettrolisi, una reazione chimica prodotta con una corrente elettrica.

FAQ

D. Cos’è la candeggina?
UN. Sebbene la persona media consideri la candeggina un detergente, non è quello che in realtà è la candeggina. Se le tue mani si sporcano mentre lavori in cortile, lavale con acqua e sapone. Se hai germi nocivi sulle mani, applica un disinfettante per le mani e lascialo asciugare: non usi il disinfettante per rimuovere lo sporco. La candeggina è come un disinfettante per le mani: la applichi su una superficie e la lasci asciugare, non la usi per strofinare lo sporco. Inoltre, la candeggina ha proprietà sbiancanti che possono essere utilizzate in una varietà di situazioni. In breve, la candeggina è un igienizzante e uno sbiancante, ma non è un detergente.

D. In che modo la candeggina viene utilizzata più spesso nelle case?
UN. La maggior parte delle persone usa la candeggina per sbiancare i vestiti e rimuovere le macchie. Tuttavia, la candeggina è anche un potente disinfettante che viene utilizzato più spesso in bagno. La candeggina può essere utilizzata anche per pulire le superfici non porose in cucina.

D. In che modo la candeggina a base di cloro rimuove una macchia su una camicia bianca?
UN. La candeggina al cloro in realtà non “rimuove” una macchia. Senza entrare troppo nel tecnico, la reazione chimica che si verifica quando la candeggina al cloro colpisce una macchia rompe i legami che assorbono la luce tra gli atomi. Gli oggetti che non assorbono la luce appaiono bianchi ai nostri occhi. L’effetto è che la macchia sembra essere scomparsa, ma in realtà la macchia ora è bianca, quindi non te ne accorgi più.

Vedi anche

Menu