Elettrodomestici

Migliori aspirapolvere commerciali: guida all’acquisto

Per alcune persone, un aspirapolvere commerciale è una bestia potente con una bocca da 30 pollici in grado di pulire rapidamente centinaia di piedi quadrati di superficie. Per altri, è un secchio d’acciaio che può aspirare cumuli di detriti da officina. E per altri, è molto simile a qualsiasi altro aspirapolvere utilizzato per pulire i pavimenti in laminato e la moquette in ufficio.

Una delle cose principali che differenzia gli aspirapolvere commerciali dalla macchina che hai a casa è che sono più durevoli. Qualunque sia l’ambiente aziendale, le persone si aspettano che lavorino più duramente più a lungo.

Altre differenze sono più funzionali, il che può rendere difficile scegliere il modello giusto. CreHome ha analizzato in modo approfondito il mercato in modo da poterti aiutare con la tua decisione di acquisto. Abbiamo scelto alcuni modelli di punta che illustrano la varietà di prestazioni e opzioni di prezzo. Abbiamo anche messo insieme la seguente guida all’acquisto se desideri una spiegazione più dettagliata.

I primi aspirapolvere erano così grandi da essere montati su carrozze trainate da cavalli che andavano di casa in casa. William Henry Hoover non ha “inventato” il vuoto ma ha acquistato il brevetto da James Murray Spangler, un bidello che non aveva i soldi per sviluppare l’idea da solo.

Considerazioni chiave

Genere

Esistono quattro tipi principali di aspirapolvere commerciale: portatile, contenitore, verticale e zaino.

  • Palmare aspirapolvere assomigliano a grandi valigette di metallo. Questi sono destinati alla pulizia di tappezzeria, scale, tapparelle, tende e altri tessuti. Non sono così bravi con i pavimenti. Questi sono molto leggeri ma hanno una potenza relativamente bassa e una capacità modesta. I palmari sono piuttosto specializzati ma bravissimi in quello che fanno.
  • Scatola metallica gli aspirapolvere possono essere cilindri orizzontali, ma più di solito sono un tipo di lattina verticale con ruote. Gli aspirapolvere sono una forma base di aspirapolvere. Sono molto manovrabili ed è facile inserire il tubo flessibile negli angoli e nelle fessure. Questi aspirapolvere sono i migliori in situazioni in cui ci sono molti mobili o altri ostacoli da manovrare. Vanno bene per aree più grandi, ma non è il loro principale punto di forza.
  • In posizione verticale gli aspirapolvere sono quelli che tutti riconosciamo. Sebbene la potenza e l’efficienza siano aumentate, il design è praticamente lo stesso di quasi cento anni fa. Eccellono nella pulizia di pavimenti duri e moquette: coprono il terreno più rapidamente di altri modelli, hanno spazzole a rullo che aiutano a liberare lo sporco intrappolato e sono regolabili in altezza per far fronte a superfici diverse. Il montante è il migliore se hai lunghi corridoi e grandi stanze da pulire. Un tubo flessibile aggiuntivo consente di lavorare in angoli stretti o ad altezze diverse, ma questi aspirapolvere non sono agili come i contenitori.
  • Zaino gli aspirapolvere sollevano il contenitore principale dello sporco dal pavimento, conferendo loro l’elevata mobilità degli aspirapolvere portatili ma la potenza dei contenitori e dei montanti. Inoltre, la capacità è solitamente il doppio o il triplo di quella degli altri modelli. Con una sola mano necessaria per il tubo, l’altra è libera di spostare gli oggetti fuori dal percorso. Forse non sono così efficienti sui tappeti come gli aspirapolvere verticali, ma gli zaini eccellono ovunque. Sono senza dubbio i migliori tuttofare. Il motivo per cui non ne vedi più? Sospettiamo che il prezzo abbia un ruolo.

Borsa vs senza sacco

La maggior parte degli aspirapolvere usa una borsa, ma sia i montanti che gli zaini possono essere insaccati o senza sacco. Allora, qual è il migliore?

Sebbene le borse siano una spesa aggiuntiva, il loro grande vantaggio è che chiudono lo sporco all’interno, quindi è meno probabile che lo smaltimento causi disordine. Buoni sacchetti fungono da parte del sistema di filtrazione e alcuni sigillano completamente quando vengono rimossi dall’aspirapolvere. Ciò è particolarmente utile per chi soffre di allergie o asma. Tuttavia, i sacchetti di scarsa qualità lasciano fuoriuscire molte particelle, quindi queste dovrebbero essere evitate.

Gli aspirapolvere senza sacco di solito hanno più elementi filtranti perché non hanno un sacchetto come parte del sistema di filtrazione. Questi aspirapolvere devono essere puliti e / o sostituiti regolarmente, riducendo così il denaro che è stato risparmiato sui sacchetti in primo luogo. Lo svuotamento deve essere fatto con attenzione o potresti finire in una nuvola di polvere. Lo svuotamento dell’aspirapolvere all’aperto è consigliato ma non sempre pratico.

Se l’aria pulita è la priorità assoluta, si consiglia un aspirapolvere che utilizzi un sacchetto autosigillante di alta qualità. Altrimenti, è più una questione di preferenze personali.

Caratteristiche dell’aspirapolvere commerciale

Aspirazione: La quantità di aria che un vuoto muove, e quindi l’aspirazione che crea, è valutata in piedi cubi al minuto (cfm). È un confronto utile, anche se a volte i produttori sembrano riluttanti a fornire le informazioni. In verità, i commenti dell’acquirente sono una fonte altrettanto valida di capacità del mondo reale.

Filtrazione: La filtrazione è importante per catturare elementi fastidiosi come il pelo di animali domestici e elementi potenzialmente dannosi come allergeni e batteri. L’enfasi che metti su quest’ultimo dipenderà dall’ambiente che stai pulendo. I produttori in genere citano alte percentuali di particelle intrappolate – 99% o più – ma la specifica chiave è la dimensione di tali particelle. La cattura del 99,9% delle particelle da 3,0 micron (una capacità comune) non è neanche lontanamente efficace quanto la cattura del 99% delle particelle da 0,3 micron.

Rumore: Il suono prodotto da una normale conversazione è di circa 55 decibel e alcuni aspirapolvere moderni sono così silenziosi. Tuttavia, la maggior parte è compresa tra 60 e 65 dB. Non particolarmente rumoroso, ma non vorresti provare a tenere una conversazione telefonica con qualcuno che corre accanto a te. I modelli commerciali di grandi dimensioni possono essere ancora più rumorosi, quindi vale la pena controllare. A 85 dB e oltre, è necessaria una qualche forma di protezione per l’udito.

Cavo: I cavi di alimentazione dovrebbero essere più lunghi possibile in modo da non dover continuare a fermarsi per trovare un’altra presa. Molti aspirapolvere commerciali venduti oggi hanno cavi di lunghezza compresa tra 30 e 50 piedi.

Regolazioni: Su detergenti verticali, controlla se pulisce fino al muro. Alcuni modelli economici no. Guarda anche le regolazioni in altezza per far fronte a diversi spessori di moquette. Diversi modelli di fascia alta si regoleranno automaticamente, il che significa che non devi fermarti e giocherellare.

Bacchetta: Sugli aspirapolvere a tanica e zaino, la bacchetta (la parte in tubo d’acciaio) può essere in due pezzi o telescopica. Quest’ultimo può dare lunghezza variabile e maggiore flessibilità, ed è solitamente più conveniente per lo stoccaggio.

Energia: La potenza del motore è spesso citata ma di minima importanza. La maggior parte sono tra otto e dieci amplificatori.

Prezzi degli aspirapolvere commerciali

Gli aspirapolvere commerciali più economici sono generalmente piccoli aspirapolvere robusti, che iniziano intorno € 65. Sono semplici, ma c’è poco di meglio per pulire il pavimento sporco di un garage.

Budget verticale e aspirapolvere a scatola costano circa € 120 a € 200. Il prezzo aumenta inevitabilmente man mano che aggiungi funzionalità e accessori. All’estremità superiore di quella gamma, otterrai la massima qualità da un produttore leader.

Gli aspirapolvere a zaino sono generalmente più costosi, a un prezzo da € 250 a € 700.

Gli aspirapolvere ad ampia area sono una classe a parte. Pagherai bene oltre € 1.000 per una macchina da 24 o 26 pollici e fino a € 2.500 per un modello da 30 pollici.

Suggerimenti

  • Cerca un aspirapolvere con vano porta attrezzi a bordo. È particolarmente comodo se non vuoi dover vagare avanti e indietro quando hai bisogno di uno strumento diverso.
  • Non lasciarti tentare dai sacchetti per aspirapolvere economici. Di solito sono più sottili, quindi ottieni una filtrazione e una forza inferiori. Avere una borsa piena di polvere spaccata addosso non è affatto divertente.
  • Pulisci o sostituisci i filtri regolarmente. I filtri sono facili da trascurare, ma possono avere un grande impatto sull’efficienza di un aspirapolvere.

Altri prodotti che abbiamo considerato

Troverai variazioni sul vuoto Wet / Dry da 8 galloni Shop-Vac in migliaia di garage e piccole officine su e giù per il paese. Non è sofisticato, ma è compatto, resistente e conveniente. Il leggero aspirapolvere a zaino Atrix HEPA è un’unità particolarmente elegante con una buona gamma di accessori (anche se ci sono alcune preoccupazioni su quanto dureranno). Comparativamente economico, vale la pena considerarlo come un modello di casa o ufficio, ma non in una situazione industriale. Se hai una superficie molto grande da pulire, hai bisogno di un aspirapolvere per un’ampia area e non diventano molto più larghi del Powr-Flite PF28SV da 28 pollici. Viene fornito con 60 piedi di cavo e aspira i detriti lasciati dagli altri aspirapolvere. È costoso, ma dato il prezzo dei suoi stretti rivali, è un buon valore.

Gli aspirapolvere commerciali per grandi superfici possono farti risparmiare molto tempo, purché tu pulisca spazi aperti come una grande sala. Non sono quello che vuoi se devi negoziare mobili o pareti divisorie per ufficio.

FAQ sugli aspirapolvere commerciali

D. C’è una differenza tra il tipo HEPA e il vero filtraggio HEPA?
UN. C’è. Tutto dipende dalla dimensione delle particelle che il filtro intrappola. I filtri di tipo HEPA sono in grado di gestire il 99% delle particelle fino a 2,0 micron, il che va bene per la polvere e lo sporco generici in casa o in ufficio. I veri filtri HEPA si prendono cura del 99,97% delle particelle fino a 0,3 micron, abbastanza fini da intrappolare molte delle particelle che causano odori e allergie. I veri filtri HEPA sono gli unici che possono essere definiti “purificatori d’aria”.

D. Posso acquistare accessori extra se ciò di cui ho bisogno non viene fornito con la macchina?
UN. Sì. Sono disponibili tutti i tipi di spazzole e strumenti aggiuntivi e non è necessario acquistarli dal produttore della macchina. Basta controllare il diametro del raccordo prima di ordinare (i più comuni sono 1 1/4, 1 1/2 e 2 pollici). Sebbene non siano intercambiabili, i convertitori “step-down” offrono la possibilità di utilizzare accessori di diametro inferiore su un tubo più grande.

D. Un aspirapolvere / aspiraliquidi sarebbe un’opzione sensata?
UN. Se è probabile che tu debba pulire regolarmente i liquidi versati, assolutamente. Sono macchine molto versatili e particolarmente adatte alle officine. Tuttavia, buoni aspirapolvere / aspiraliquidi sono costosi e spesso rumorosi – abbastanza forti da richiedere una protezione per le orecchie. Se hai solo un bisogno occasionale, un mocio e un secchio sono economici e portano a termine il lavoro altrettanto rapidamente.

Vedi anche

Menu