Utensileria e ferramenta

Guida all’acquisto per le migliori prese a muro

Anche i più esperti fai-da-te a volte hanno bisogno di una guida per trovare i migliori componenti elettrici per le tue esigenze. Installare o sostituire una presa elettrica non è sempre così facile come sembra, e se non hai la presa giusta, renderà il tuo lavoro molto più difficile. Una serie di fattori diversi, tra cui la capacità di alimentazione e le porte, determinano se una presa a muro soddisfa le tue esigenze.

Alcuni potrebbero sentire l’impulso di saltare la ricerca e dirigersi al negozio quando si tratta di acquistare un oggetto apparentemente innocuo, ma l’acquirente fa attenzione. Le prese a muro vengono utilizzate costantemente e dovrebbero funzionare in modo coerente senza errori. Installare una presa mal progettata o di scarsa qualità potrebbe finire per costarti ancora più tempo e denaro a lungo termine. Leggi la nostra guida all’acquisto in modo da sapere cosa cercare mentre fai acquisti per punti vendita a muro. E dai un’occhiata ad alcuni dei nostri modelli preferiti quando è il momento di acquistare.

L’installazione di una presa a muro in casa o in ufficio è semplice e veloce se si seguono i protocolli appropriati per la sicurezza e la corretta installazione.

Considerazioni chiave

Le prese a muro sono disponibili in molte più varietà oggi rispetto a pochi anni fa. Sebbene il design di base sia lo stesso, l’ingegneria che li compone non lo è. Prendi in considerazione i seguenti fattori quando acquisti una nuova presa a muro.

Capacità di potenza

L’amperaggio di una presa a muro determina quanta potenza può passare attraverso il circuito prima che l’interruttore si interrompa. In altre parole, se si dispone di apparecchi che assorbono un totale di 30 ampere da una presa a muro da 20 ampere, l’interruttore di circuito dovrebbero attivare e disattivare la presa, evitando un incendio o altri danni. La maggior parte delle prese a muro hanno una capacità di 15 amp, anche se alcune offrono fino a 20 amp. Controlla la tensione che attraversa la casa o l’ufficio (molto probabilmente 120 volt) e considera gli elementi che intendi collegare alla presa a muro. Ciò ti aiuterà a determinare la capacità di alimentazione di cui avrai bisogno.

Breaker vs. no breaker

Alcune prese a muro sono dotate di un interruttore automatico incorporato. Funziona come un sistema di sicurezza se passa troppa potenza, proprio come un dispositivo di protezione da sovratensioni in una ciabatta. Alcuni di loro ti proteggono dalle folgorazioni, mentre altri ti proteggono dal sovraccarico della presa, che può causare un incendio. La stanza in cui si desidera installare la presa a muro determinerà se è consigliata o meno una presa con interruttore.

Installazione

Pianificazione: Ricorda, se stai installando i componenti elettrici da solo, fai sempre prima la preparazione appropriata. Non dare per scontato che semplicemente guardando un video online tu abbia le conoscenze necessarie per installare un oggetto così potenzialmente pericoloso. Devi scoprire quanti volt passano attraverso la tua casa (probabilmente 120 volt) e quindi scoprire quale potenza sta già attraversando il circuito da cui intendi attingere. Ciò ti aiuterà a scegliere il tipo di presa di cui hai bisogno in un determinato luogo.

Posizione: A seconda della stanza in casa o in ufficio, avrai bisogno di prese a muro in luoghi diversi per oggetti diversi. Pianifica il posizionamento corretto prima di acquistare i tuoi punti vendita. Non vuoi una presa posizionata troppo in alto o troppo in basso sul muro. Assicurati inoltre che la presa non si trovi in ​​una parte della stanza in cui non ne avrai mai bisogno.

Sii consapevole di come usi le prese a muro. Ogni anno, circa 5.300 incendi si verificano da prese a muro sovraccariche.

Caratteristiche della presa a muro

Interruttore

GFCI: L’interruttore del circuito di guasto a terra su una presa a muro ha lo scopo di proteggere l’utente da piccoli urti e folgorazione. Probabilmente tutti hanno subito un piccolo shock a un certo punto quando hanno toccato una presa a muro, e non è una sensazione piacevole. Le prese GFCI sono uno dei due tipi comuni di prese con due piccoli pulsanti integrati nell’unità. Funziona spegnendo automaticamente il proprio circuito interno se viene rilevato un cortocircuito di qualsiasi tipo. Dovresti avere una sorta di protezione dell’interruttore (GFCI o AFCI) in cucine, bagni, garage, tutte le prese esterne, camere da letto e tutte le prese vicino a una fonte d’acqua.

AFCI: un interruttore di circuito per arco elettrico è simile a GFCI, ma invece di proteggere l’utente da folgorazione, protegge la presa da un pericoloso sovraccarico di corrente. Un sovraccarico nella presa può causare un incendio e una presa AFCI riduce drasticamente tale rischio. Quando la presa è sovraccarica, l’AFCI interrompe automaticamente l’accesso al circuito, interrompendo il flusso di elettricità. Come accennato in precedenza, è necessaria la protezione dell’interruttore in cucine, bagni, garage, prese esterne, camere da letto e prese vicino all’acqua. Le camere da letto dovrebbero sempre avere almeno una porta AFCI per standard di settore.

Porti

USB: Oltre alle porte standard, molte delle prese a muro di nuova generazione sono dotate di porte USB aggiuntive utilizzate per la ricarica di smartphone e altre periferiche elettroniche. Tieni presente che queste porte traggono elettricità dalla stessa porta, quindi fai attenzione a quanti elementi hai collegato a una presa in un dato momento. Più porte significa più possibilità di far scattare l’interruttore di circuito. Se hai bisogno di una capacità di ricarica aggiuntiva, prendi in considerazione l’idea di ottenere una presa con queste porte extra.

Rotante: Alcune prese a muro hanno porte circolari che ruotano all’interno del frontalino. Questi punti vendita sono un’innovazione relativamente nuova e non comune, ma sono disponibili per coloro che potrebbero avere un’esigenza specifica. Le porte rotanti sono una caratteristica utile per tutti gli articoli che hanno cavi diagonali o se è necessario posizionare la presa in una posizione scomoda.

Prezzi outlet a muro

Economico: Nella gamma da € 1 a € 15, troverai le prese a muro più semplici. Vanno bene per l’uso di base, anche se di solito non hanno la maggior parte delle funzionalità aggiuntive disponibili su altri modelli.

Di fascia media: Tra € 15 e € 25, troverai una sezione trasversale di prese a muro che coprono le opzioni di funzionalità. Alcuni dispongono di protezione contro le sovratensioni e porte periferiche. Puoi trovare una buona selezione in questa gamma.

Costoso: Le prese a muro più robuste e piene di funzionalità sono comprese tra € 25 e € 35. Se desideri una presa a muro con tutte le possibili campane e fischietti, guarda in questa fascia di prezzo.

Suggerimenti

  • Preparare. Se non sei un elettricista qualificato, consulta tutta la documentazione disponibile su dove e come installare la tua nuova presa a muro.
  • Scegli la presa giusta per l’elettrodomestico. Assicurati di installare una presa ad alta capacità / alta tensione dove utilizzerai elettrodomestici di grandi dimensioni. Articoli come asciugatrici e forni utilizzano una presa per carichi pesanti da 240 volt.
  • Crea un grafico della stanza. Dovrebbe mostrare dove hai già prese a muro e dove vorresti che fossero posizionate. Aggiungi al grafico la potenza già eseguita attraverso il circuito che utilizzerai.
  • Disattiva l’alimentazione. Assicurati sempre che l’alimentazione sia spenta prima di eseguire qualsiasi lavoro elettrico a casa o in ufficio. La folgorazione è un rischio reale ogni volta che esegui da solo un lavoro elettrico.
  • Indossare guanti protettivi durante l’installazione di una presa elettrica.
  • Non sovraccaricare mai una presa a muro. Non aggiungere altri elementi che spingono la presa oltre la capacità di amplificazione dichiarata. Ciò può provocare un incendio.

Non sovraccaricare le prese e confida che il tuo interruttore di circuito ti proteggerà sempre. A volte gli interruttori automatici possono non funzionare correttamente.

Altri prodotti che abbiamo considerato

Ci sono così tante prese a muro disponibili online e nei negozi che abbiamo pensato di condividerne alcune delle altre che ci piacciono. Un’unità economica che vale la pena dare un’occhiata è l’ELECTECK GFCI Outlet. L’interruttore automatico GFCI, i pulsanti di facile utilizzo e la spia LED rendono questa presa utile e sicura. La presa duplex LIVOLO è un prodotto di fascia media che sarà tanto bella quanto funziona. Il vetro temperato bianco è così elegante e moderno che potresti dimenticare che si tratta di una presa elettrica. La presa a muro per caricabatterie USB ad altissima velocità di Topgreener offre la più ampia varietà di porte rispetto a qualsiasi presa a muro sul mercato. Oltre alla porta elettrica standard, ha anche una porta USB standard e una presa USB-C meno comune. È costoso, ma se hai bisogno della funzionalità, potrebbe valerne la pena.

Assicurati di sapere quanti amplificatori può gestire una presa prima di installarla.

FAQ

D. Le prese a muro vanno mai male?
UN.
Sì. Proprio come qualsiasi altro componente elettrico, una presa a muro subisce l’usura nel corso della sua vita. Sostituire periodicamente le prese a muro ti assicurerà di essere al sicuro da incidenti elettrici.

D. Qual è l’altezza giusta per una presa a muro inferiore?
UN.
L’altezza consigliata per una presa a muro inferiore è di circa 12-18 pollici sopra un pavimento finito. Questo è abbastanza basso per gli oggetti sul pavimento ma abbastanza alto per un cavo di una lampada o un altro oggetto su una scrivania, un tavolo o un comò.

D. È sicuro per me installare la mia presa a muro?
UN.
Sì, purché si osservino tutte le precauzioni di sicurezza suggerite quando si lavora con la corrente elettrica. Fai più ricerca e pianificazione possibile prima di tentare di installare la tua presa.

Vedi anche

Menu