Camera da letto

Migliori materassi rigidi: guida all’acquisto

Quando è stata l’ultima volta che hai dormito bene la notte? Per alcune persone è passato più tempo di quanto non vogliano ammettere. Se cuscini, lenzuola e ausili per il sonno olistici non fanno più per te, valuta la possibilità di passare a un materasso rigido.

I materassi rigidi sono popolari per il livello di supporto strutturato che forniscono. A differenza dei materassi più morbidi, i materassi rigidi non collassano o si spostano in modo significativo. Il supporto non viene compromesso anche se ti lanci e ti giri. Soprattutto, data la loro integrità, i materassi rigidi distribuiscono uniformemente il peso corporeo. Dal momento che non si piegano o si piegano sotto pressione, il tuo corpo non si contorcerà o affonderà in posizioni che diventano scomode.

Ecco la nostra guida all’acquisto con tutti i consigli di cui hai bisogno per scegliere un modello che ti aiuti a dormire sonni tranquilli ogni notte.

Quando esegui l’upgrade a un materasso rigido, valuta la possibilità di aggiornare il tuo altro letto allo stesso tempo.

Considerazioni chiave

Stile del sonno

Dormienti nello stomaco: I materassi rigidi sono spesso preferiti da chi dorme a pancia in giù. I materassi si comprimono molto meno dei materassi più morbidi, il che significa che la colonna vertebrale inferiore non viene disegnata in una curva più pronunciata. Di conseguenza, i materassi rigidi sono più efficaci nel mantenere un allineamento spinale ottimale per chi dorme nello stomaco.

Dormienti irrequieti: Se condividi il letto con qualcun altro, probabilmente sei preoccupato se la tua irrequietezza li colpisce o viceversa. I materassi rigidi riducono al minimo la trasmissione del movimento. Mentre i materassi più morbidi si comprimono o rimbalzano, i materassi rigidi mantengono la loro integrità.

I materassi rigidi sono anche meno suscettibili all’immersione o all’affondamento, che è caratteristico dei materassi più morbidi. Ciò è particolarmente importante se c’è una differenza di peso significativa tra i dormienti, facendo scivolare il dormiente più leggero verso quello più pesante.

Dormienti caldi: I dormienti che lottano con la sudorazione notturna possono trarre vantaggio dal dormire su un materasso rigido. Poiché i materiali non si comprimono con la pressione, c’è più flusso d’aria tra gli strati. Questo aiuta nella regolazione della temperatura anche se il materasso rigido non ha una tecnologia di raffreddamento aggiuntiva nel suo design.

Fermezza

I materassi sono identificati dal loro livello di fermezza. Più alto è il numero, più rigido è il materasso.

Da 1 a 3: Da extra morbido a morbido

Da 4 a 6: Da mediamente morbida a mediamente compatta

7-10: Da fermo a extra fermo

Sebbene la scala di rigidità sia utilizzata da tutti i produttori di materassi, vi sono alcune variazioni nel modo in cui ciascuno classifica o descrive i propri materassi. Se non sei sicuro di quale livello di fermezza scegliere o non riesci a valutare la fermezza del materasso in base alla descrizione, valuta la possibilità di approfittare di un periodo di prova.

Caratteristiche

Costruzione

Strati: I materassi rigidi sono solitamente progettati con più strati per supporto e comfort. La maggior parte sono materassi a molle, che hanno bobine inserite tra la parte superiore e quella inferiore del materasso. I materassi ibridi sono materassi a molle accoppiati con altri materiali di supporto.

Gli strati interni dei materassi rigidi possono essere fatti di memory foam, schiuma per uova, schiuma ad alta densità, lattice, gomma o gel. Alcuni produttori di materassi brevettano i propri materiali o adottano processi di stratificazione unici nella loro costruzione.

Conchiglia: Il guscio di un materasso rigido è solitamente costituito da una miscela di cotone e poliestere. I gusci sono talvolta trapuntati o sagomati con imbottitura aggiuntiva. Ci sono anche materassi pillow-top, che presentano un cuscino compresso cucito al guscio. Molti materassi rigidi con tecnologia di raffreddamento hanno uno strato di gel appena sotto il rivestimento.

Periodo di prova

I periodi di prova sono immensamente popolari per i materassi, motivo per cui così tanti produttori lo usano come punto di forza. Sono il tipo di prodotto che deve essere utilizzato e sentito nel corso di poche settimane o mesi per giudicare se vale il grande investimento. Dopotutto, passi più tempo a letto che altrove.

I periodi di prova in genere vanno da tre mesi a un anno. Alcuni produttori offrono una garanzia di rimborso entro questo periodo, anche se alcuni applicano il prezzo di acquisto solo a un altro materasso della loro linea.

In caso di restituzione del materasso, è necessario contattare direttamente il produttore per fornire le informazioni di registrazione e restituzione. Dovrai anche coordinare un orario di ritiro, con il produttore o con una società di consegna di terze parti.

Garanzia

Un materasso non è un investimento da poco, motivo per cui la maggior parte viene fornita con una garanzia. La maggior parte dei produttori offre garanzie da 5 a 25 anni – e persino garanzie a vita – ma c’è una stampa fine. Quando si utilizza la garanzia entro il lasso di tempo, si determina il tipo di servizio di garanzia per il quale si ha diritto. Se è nelle prime fasi, potresti ottenere una sostituzione totale senza alcun costo. Se è più tardi, potresti ottenere anche una sostituzione totale, ma dovrai pagare il costo di consegna e rimozione per entrambi i materassi. In altri casi, ti viene dato solo un credito parziale per un nuovo materasso. Se, a seguito dell’ispezione, il tuo materasso viene ritenuto abusato, probabilmente non sei idoneo per alcuna copertura di garanzia.

Consegna

Dovrai anche considerare la logistica dell’acquisto del tuo materasso solido. Il più delle volte, dovrai programmare la consegna con il produttore. Ciò significa anche che dovrai pianificare la rimozione del tuo attuale materasso. Alcune aziende li accettano gratuitamente quando consegnano il tuo nuovo materasso. Se questa non è un’opzione, dovrai pagare per un servizio di rimozione del materasso o scoprire come e quando puoi smaltire il tuo materasso attraverso il tuo comune.

Prezzi

I materassi rigidi costano tra € 600 e € 4.000. È una gamma piuttosto ampia, dovuta principalmente alle dimensioni, alla qualità dei materiali e al livello di durezza.

Economico: Per € 600 a € 1.200, troverai materassi rigidi di livello base. Includono alcuni vantaggi, come la regolazione dell’umidità o gli stili pillow top, ma sono piuttosto limitati.

Fascia media: Se spendi tra € 1.200 e € 2.200, troverai una varietà di materassi rigidi con più funzionalità. Questi sono spesso accompagnati da garanzie più lunghe e da un servizio clienti in generale migliore.

Costoso: Nella fascia di prezzo superiore, da € 2.500 a € 4.000, otterrai tecnologia, costruzione e comfort di prim’ordine. Ci sono anche letti intelligenti in questa gamma, che tracciano il tuo sonno e si adattano automaticamente alla fermezza e al supporto di cui hai bisogno. Queste garanzie sono generalmente le più lunghe e offrono un servizio clienti impressionante per l’avvio.

Suggerimenti

  • Pulisci regolarmente il materasso. Quando cambi le lenzuola, passa l’aspirapolvere sul materasso per raccogliere polvere e detriti. È anche una buona opportunità per pulire le macchie e determinare se gli odori si sono depositati e richiedono un trattamento.
  • Compromesso sul livello di fermezza. Se tu e il tuo partner non potete decidere a un livello di fermezza, sceglietene uno a metà intervallo. Puoi anche scegliere un materasso con fermezza regolabile su entrambi i lati, anche se sono significativamente più costosi.
  • Informarsi sullo smaltimento dei materassi. Chiedete al vostro comune il modo giusto per smaltire o riciclare il materasso. Alcuni comuni non effettuano affatto il ritiro dal marciapiede per i materassi, mentre altri richiedono una notifica e addebitano una commissione.
  • Conto per la primavera di bosso. La maggior parte dei materassi rigidi, in particolare i modelli premium, non sono dotati di rete. Dovrai usare quello che hai, se compatibile, o includere il costo di un box spring nel tuo budget.

Mentre alcune persone consigliano di ribaltare regolarmente i materassi, dipende molto dalla costruzione. Molti materassi rigidi hanno un design unico per mantenere la loro struttura e non dovrebbero essere ribaltati come i normali materassi.

FAQ

D. Di quali informazioni avrò bisogno per la garanzia sul mio materasso rigido?
UN.
Avrai bisogno di una prova d’acquisto con la ricevuta originale. Molti produttori di materassi consigliano di registrare il tuo materasso con loro. Ciò semplifica e velocizza l’elaborazione di una richiesta di garanzia. Se non sei sicuro di dove conservare la ricevuta, scansionane una copia sul tuo computer o scatta una foto con il telefono.

D. Dopo quanto tempo potrò dire che il mio materasso rigido non è adatto a me?
UN.
Alcune persone possono dirlo subito, nel giro di poche notti. Altri preferiscono concedersi più tempo per adattarsi e utilizzare il materasso fino alla fine del periodo di prova. Se sei in difficoltà dopo alcune settimane, è meglio contattare il produttore per discutere le tue preoccupazioni e iniziare la procedura di restituzione.

D. Sono preoccupato per problemi di incontinenza e possibili macchie sul mio materasso rigido. Cosa devo fare per proteggerlo?
UN.
Molti consumatori optano per assorbenti per incontinenza, che spesso vengono posizionati sotto il lenzuolo e sopra il materasso. Questi assorbono l’umidità e il liquido in modo da non trasferirsi sul materasso. Puoi anche investire in un coprimaterasso impermeabile. Questi possono essere rumorosi su cui dormire, ma sono efficaci per proteggere il tuo materasso.

Vedi anche

Menu